La creatività locale nordafricana incontra il design. E il risultato è uno sviluppo economico, sociale e culturale diffuso. Un progetto sostenuto dall'Italia e dalle Nazioni Unite a cura di Giulio Vinaccia

La creatività non è un costo ma una risorsa. Partendo da questa premesse, l'UNIDO (United Nations Industrial Development Organization) è attivo da anni per trasformare le sacche di knowhow artigianale e progettuale nel sud del Mediterraneo in risorse economiche, sociali e culturali. Come? Progettando l'integrazione tra le risorse esistenti, creando connessioni, fomentando scambi culturali ed economici. A capo del progetto c'è un designer italiano, Giulio Vinaccia, che per questo lavoro si è aggiudicato il XXIV Compasso d'oro nella categoria "Design as a development too", insieme al fratello Valerio.