Tornano gli anni Ottanta: mobili in laminato, decori geometrici mixati, colori forti a contrasto. Il mood postmoderno rivive nelle opere dei protagonisti e nelle reinterpretazioni dei giovani designer

Carlton miniatura, riproduzione in scala 1:4 della scaffalatura di Ettore Sottsass presentata alla storica mostra di Memphis nel 1981, in laminato tinta unita e con il decoro Bacterio, in edizione limitata di 1000 pezzi, Memphis Milano. A pavimento, Hexa, mosaico esagonale in tessere colore Ocean wave matt, Terratinta Ceramiche di Terratinta Group. A parete, pannello con tessuto Rete di Ettore Sottsass in puro cotone, Memphis Milano.

Sofa with Arms, limited edition di 33 pezzi per colore (nella foto in fucsia) dell’iconica poltrona di Shiro Kuramata del 1982 per Cappellini. Arizona, tappeto in lana annodato a mano di Nathalie Du Pasquier, Memphis Milano. Paravan, pannelli fonoassorbenti rivestiti in tessuto, componibili e modulabili per creare composizioni lineari, angolari e curve, design Lievore Altherr per Arper.

Da sinistra, Meta, sedia impilabile indoor e outdoor interamente in alluminio verniciato e rifinita con chiodi metallici e rivetti, design Giulio Iacchetti per Internoitaliano. AntDeco Silhouette, la classica sedia di Arne Jacobsen per Fritz Hansen, nella versione dalla scocca stampata con disegno tribale tono su tono dell’artista danese Krista Rosenkilde. Pablo Piano, tavolino disegnato da Nava + Arosio per Rubelli Casa in poliuretano HD con piani sfaccettati e laccati. Lagoa, di Zanini De Zanine per Tacchini, poltrona con rivestimento tessile dal volume morbido e tondeggiante con seduta sospesa. A pavimento, collezione Contrasti di Ragno, in gres bianco e antracite con superficie opaca, setosa e morbida al tatto. A parete, Monforte, sistema divisorio fonoassorbente mobile e snodabile composto da elementi tubolari rivestiti in tessuto di Kvadrat, design Raffaella Mangiarotti per IOC project partners.

Smalto, tavolo di Edward Barber & Jay Osgerby per Knoll con gambe in tubolare d’acciaio e piano in acciaio con finitura smaltata lucida in porcellana. Lisa lounge, design Marcello Ziliani per Scab Design, poltrona con struttura in acciaio tubolare verniciato, seduta e schienale imbottiti con anima in multistrato curvato. Geometrie Volanti, tappeto di Paola Pastorini per antoniolupi in velluto stampato con tecnica Tufting. A parete, pannello rivestito con tessuto in cotone Cerchio di Nathalie Du Pasquier per Memphis Milano.

Arcom, comodino con cassetto ad apertura a ribalta, design Giulio Iacchetti per My Home Collection. Delux, lampada da tavolo nella versione in marmo nero Marquinia e diffusore in vetro soffiato opal, di Studio Natural per Martinelli Luce. Trix, trasformabile di Piero Lissoni per Kartell, composto da elementi in poliuretano espanso collegati da elastici e rivestiti con tessuto LeTraset di Ettore Sottsass. A parete, Monforte, sistema divisorio snodabile composto da elementi tubolari, di Raffaella Mangiarotti per IOC project partners. A pavimento, collezione Contrasti, piastrelle in gres bianco e antracite di Ragno.

Da sinistra, Mrs Rainbow, collezione Raw & Rainbow, design Zanellato/Bortotto per Altreforme, vaso scultura in limited edition di alluminio colorato. Double, ciotole sovrapposte di Donato D’Urbino – Paolo Lomazzo, a doppia parete in acciaio colorato nero e rosso con decoro a rilievo, ottenuto con un procedimento di coniatura a freddo a effetto granulazione, Alessi. Table Joy di Aldo Cibic, collezione di oggetti per la tavola combinabili e sovrapponibili, in ceramica rifinita a mano colorata o platinata e vetro bicolore soffiato a bocca, composta da coppa, alzata, caraffa, vaso, di Paola C. Piano realizzato con cementine in gres della Collezione Contrasti, disponibile in sei colorazioni polverose, qui con decoro Tappeto 13 color ottanio, Ragno.

Foto di Paolo Riolzi