Funzionalità ed estetica, ovvero l’anima del progetto, sempre in continua evoluzione, interpretate in una sequenza di immagini di oggetti quotidiani

Band, sedia per outdoor di alluminio verniciato in 25 varianti colore con seduta e schienale rivestiti in tessuto acrilico in 39 varianti colore. Disegnata da Patricia Urquiola per Kettal.

Belt of Venus, scultura luminosa in vetro di Murano soffiato e lavorato a mano. Fa parte della collezione Luminosità disegnata da Hani Rashid e Lise Anne Couture per Venini.

Baby Geo, poltroncina disegnata da Paolo Grasselli, composta dal pouf Geo predisposto all’aggancio della struttura dello schienale in tondino metallico, con finitura color grigio, ottone satinato o rame lucido. Lo schienale curvo imbottito è rivestito in velluto, il pouf è foderato da tessuto di lino con stampa a tema botanico disegnato da Antonio Marras in esclusiva per Saba Italia.

Miami, lampada a sospensione con diffusore in vetro piano con stampa digitale e struttura in ottone. Design di Elena Salmistraro per Torremato - Il Fanale.

Debeam, consolle in vetro extrachiaro e gabbia in metallo con finitura oro lucido. Design di Debonademeo per JCP Universe.

01 Chair, sedia con struttura in tubo metallico cromato o verniciato e seduta rivestita in pelle. Design di Shiro Kuramata per Cappellini.

Odissey, tavolino  con piano tondo in vetro inciso al laser, e Alibi, tavolino con piano rettangolare in resina con motivo geometrico; hanno base in tondino d’acciaio cromato e sono disegnati da Mauro Lipparini per Arketipo.

Kathleen, specchio da terra dalla struttura in metallo con finitura metallizzata e cornice in vetro fuso a gran fuoco, con retro verniciato in tinte trasparenti fumo, rosa antico o ambra. È dotato di sistema di retro-illuminazione integrato nella struttura. Disegnato da Davide Oppizzi per Fiam Italia.

Foto di Simone Barberis