foto di Emanuele Zamponi a cura di Valentina Croci

Tra Porta Venezia, le ex Varesine e Porta Vittoria, una serie di eventi in palazzi storici e nelle nuove aree della Milano contemporanea.

Il FuoriSalone si sposta nella parte orientale della città con un ricco programm a di mostre collettive e installazioni site specific  

Sempre all’interno di Urban Stories, l’allestimento Watercolors di Diego Grandi in collaborazione con Oikos, Platek Light e Zucchetti.Kos. Bacini d’acqua donano colori inaspettati e un’enigmatica risposta alla domanda: di che colore è l’acqua?   Tra i nuovi gratt acieli dell’area delle ex Varesine, Michele De Lucchi, Diego Grandi e Kengo Kuma hanno ‘raccontato’ le loro Urban Stories. Con l’installazione Paesaggio fa rima con saggio, Michele De Lucchi ha ricostruito uno scenario immaginario con alte torri, effimere ma imponenti, circondate da vasche sospese in aria, trasformate in nuvole metafisiche. In collaborazione con Kaldewei, Oiko s, Platek Light e Vaselli.
     
Studio Pepe allestisce le vetrine dello showroom Spotti con gli arredi evergreen di USM, mostrandone le possibilità arredative nello spazio home-office.   Zanotta realizza per Maserati la prima lounge chair co-firmata. Il design è di Ludov ica e Roberto Palomba che vi hanno trasposto le linee armoniose e slanciate della Maserati Quatt roporte e i comuni valori di esclusività, raffinatezza, comfort e ricercatezza dei materiali.
     
La mostra Polska.Nasz Design allestita Nello spazio Cubo dei Frigoriferi Milanesi. Spicca l’installazione Caballeros and Stars, il progetto di ricerca con materiali naturali della designer polacca Dorota Koziara, nato per mantenere vive alcune attività artigianali.   Rem Koolhaas, titolare dello studio Oma, durante la presentazione della collezione.
     
 
Nello spazio Prada di via Fogazzaro, la nuova collezione di dodici pezzi Tools for Life progettata da OMA per Knoll, finalizzata a stimolare la comunicazione, la socialità e l’interazione nell’ambiente di lavoro.