SpaceMakers di R&S Zalf e Roberto Gobbo: tre tipologie di armadi e quattro diverse cabine armadio, nate per risolvere diverse esigenze di contenimento e per ridefinire lo spazio abitativo

SpaceMakers disegnato da R&S Zalf e Roberto Gobbo per Zalf, è un sistema che racchiude tre tipologie di armadi e quattro diverse cabine armadio, studiate per risolvere esigenze diversificate di contenimento e per ridefinire lo spazio abitativo. Le strutture di SpaceMakers, infatti, si prestano a essere utilizzate come pareti divisorie che, al loro interno, nascondono i contenitori. Si possono così creare nuovi passaggi per dividere lo spazio o scandire le zone di una stanza senza la necessità di partiture verticali. Gli elementi di SpaceMakers sono infatti retrofiniti accostabili schiena contro schiena e abbinabili liberamente con moduli e funzioni diverse fra di loro. Le aperture possono essere a battente, scorrevoli o complanari. Le cabine armadio sono studiate nelle soluzioni a spalla, cremagliera con e senza pannello di tamponamento, oppure con fissaggio a parete o soffitto. Per una libertà totale di progettazione, accostando più tipologie a creare nuove possibilità all’interno del proprio spazio, senza dover ricorrere a lavori di muratura e, allo stesso tempo, utilizzarli come elementi di contenimento. Una soluzione unica per risolvere due esigenze che si esprime nella definizione che i progettisti di SpaceMakers hanno scelto: Il design che genera spazio. Il mobile contenitore diventa dunque elemento architettonico e cambia paradigma: organizza lo spazio, non lo occupa.

A colpo d'occhio

Che cos’è?
SpaceMakers - Home and night systems è un nuovo sistema di contenitori versatile che permette di dare risposte a più tipologie abitative. Può anche essere utilizzato come elemento di divisorio per ridegnare gli ambienti.
Qual è il suo concept progettuale?
SpaceMakers è composto da sistemi di arredo che diventano strutture architettoniche da utilizzare in tutte le aree della casa per creare nuovi schemi abitativi. Queste strutture racchudono però elementi di contenimento, spesso multifunzionali, per rispondere alle esigenze dell'abitare contemporaneo.
Come è fatto ?
Tre i nuovi sistemi armadio a cui si aggiungono quattro sistemi di cabine armadio combinabili e compatibili per finiture e dimensioni, profondità e altezza. Le chiusure possono essere a battente, scorrevoli, o complanari. Le cabine armadio sono previste nelle soluzioni a spalla, cremagliera con o senza pannellature di tamponamento, palo con fissaggio a parete o soffitto.
Come viene prodotto e dove?
SpaceMakers è prodotto interamente in Italia presso la sede Zalf a Maser in provincia di Treviso.
Come viene realizzato?
I prodotti della linea SpaceMakers sono realizzati attraverso processi industriali complessi con alcuni dettagli artigianale.
Cos’ha di speciale?
SpaceMakers consente di articolare lo spazio in modo flessibile e senza la necessità di partiture verticali. Si adattano allo spazio e alle funzioni richieste, creando soluzioni su misura.
Com’è?
Versatile, trasversale, con un senso di spazialità.