Mattonelle Margherita: lavorare sul colore con l’artista Nathalie Du Pasquier

Mutina dà vita a un progetto articolato dove si intrecciano diversi linguaggi estetici e formali. La collezione Mattonelle Margherita, disegnata da Nathalie Du Pasquier, è composta da elementi in grès porcellanato smaltato in tinta unita da combinare liberamente con un’ampia gamma di elementi anche grafici. Gli accostamenti suggeriti, alcuni dall’estetica essenziale, altri dal carattere più audace, conducono alla creazione di infiniti layout, sempre diversi, innovativi e mai scontati, adatti a ricoprire anche intere superfici. Margherita è pensata per chi ama sperimentare e divertirsi, ottenendo soluzioni decorative sorprendenti e interessanti all’interno di qualsiasi abitazione. L’eccellente risultato in termini di finitura e colore è dovuto a un’attenta ricerca sugli smalti che ha portato alla realizzazione di una superficie satinata particolarmente piacevole al tatto ed esteticamente intensa grazie ai colori accesi. La combinazione tra smalti bianchissimi e smalti trasparenti e cerosi, applicati in abbondanti quantità, garantisce alle superfici un aspetto naturale. Una versione anti-slip, che prevede l’applicazione supplementare di una speciale formulazione di smalto, fissata mediante una nuova cottura che opacizza leggermente la superficie, è disponibile su richiesta per tutte le situazioni in cui risulti necessario garantire caratteristiche antiscivolo durature nel tempo. Nathalie Du Pasquier non ha semplicemente disegnato una nuova collezione, ma ha sviluppato il concetto di ambiente nella sua totalità attraverso la combinazione di elementi ceramici e pitture. Oltre a selezionare una vivace proposta di colori a partire dalla palette Accents già in gamma (Clay, Oxide, Pearl, Pine, Sand e Terra), la designer ha sviluppato appositamente Margherita Paints, un nuovo range di colorazioni (rosa, azzurro, arancione, giallo e verde) disponibili in versione matt e in versione satin.

A colpo d'occhio

Che cos’è?
Una collezione ceramica da pavimento e rivestimento.
Qual è il suo concept progettuale?
Si tratta di un progetto articolato dove si intrecciano diversi linguaggi estetici e formali. La collezione infatti è caratterizzata da un’anima duplice: da un lato semplice e minimalista, che si traduce in elementi in tinta unita; dall’altro creativa e coraggiosa, caratterizzata da un’ampia gamma di grafiche.
Come è fatto e con quali materiali?
Il mondo di Mattonelle Margherita è composto da 41 diversi pattern disegnati a mano: 27 grafiche e 6 elementi in tinta unita nel formato 20,5x20,5 cm, 6 pattern e 2 elementi in tinta unita nel formato 10,1x20,5 cm. Gli elementi sono modulari con una fuga di 2 mm.
Dove viene prodotto?
Gres porcellanato prodotto in Italia.
Come viene realizzata?
Si tratta di grès porcellanato smaltato realizzato ‘come una volta’, cioè seguendo un metodo di produzione industriale tradizionale.
Cos’ha di speciale?
Mattonelle Margherita si caratterizzano per la loro texture liscia. Sono facili da pulire e particolarmente piacevoli al tatto.
Com’è?
Divertente, senza tempo, dalle infinite combinazioni.
Nelle parole del designer
“Un tinello un po’ futuristico ma un tinello. Con queste piastrelle ci sta bene una semplice cucina a gas smaltata bianca, la credenza della zia, ma anche una cucina a induzione e gli armadietti che si aprono con il telecomando. In verità, è una collezione perfetta per gli spazi piccoli, con pavimento, zoccolo e muri interamente ricoperti di piastrelle con motivi diversi; oppure una parete in una cucina all’americana; o ancora nel salotto di una casa estiva, con il televisore 60 pollici. È perfetta per camminare a piedi nudi in una villa siciliana oppure anche con le pantofole al decimo piano di un palazzo a Cinisello Balsamo. Mattonelle Margherita si può comporre in tanti modi, come le piastrelle di una volta. Sono molto moderne anche se non sono di moda.”