Baffo, design Matteo Bianchi per Italamp: la lavorazione del vetro tra modernità e tradizione

Un’altra famiglia che si allarga. “Baffo diventa faretto” racconta il designer di origini veneziane con studio a Londra, Matteo Bianchi. Dopo le lampade a sospensione e da terra realizzate per l’azienda padovana, Baffo è anche un apparecchio decorativo a incasso a soffitto realizzato in vetro borosilicato con tre diverse finiture sputtering: oro metallizzato sfumato, titanio metallizzato sfumato e bianco sfumato. La lavorazione del vetro, dalle configurazioni classiche alle più recenti applicazioni, è uno dei tratti distintivi del repertorio stilistico Italamp. “La progettualità dietro a questo concetto è abbastanza semplice”, continua Matteo Bianchi, “ed era portare una lampada che sta riscontrano ottimi feedback dal mercato in una versione più piccola e soprattutto applicata al soffitto. Un settore che ha bisogno di innovazione e di qualcosa di diverso. Come Baffo che è smart, versatile e innovativa”. Nella versione spot, Baffo ha un diametro di 20 cm, altezza di 12 cm e una sorgente luminosa a led.

Baffo by Matteo Bianchi for Italamp

A colpo d'occhio

Che cos’è?
Baffo è un sistema illuminante decorativo a incasso da soffitto che si presta perfettamente sia ad ambienti domestici, sia a progetti contract, date le sue considerevoli dimensioni.
Qual è il suo concept progettuale?
Baffo risponde alla richiesta di innovazione formale per questo tipo di illuminazione che solitamente offre modelli più compatti e meno espressivi.
Come è fatto?
Il diffusore è in vetro borosilicato, con trattamento sputtering (o vaporizzazione catodica), inserito in una struttura metallica a incasso con tecnologia led.
Come viene prodotto e dove?
Il diffusore è realizzato da Vetrerie Venete, specializzate in questo tipo di lavorazione e finitura.
Come viene realizzato?
Oltre alla produzione vetraria, il trattamento a sputtering è eseguito per sublimazione in alto vuoto.
Cosa ha di speciale?
Baffo esprime un nuovo concetto di incasso che si differenzia dai consueti sistemi per la sua importante volumetria, totalmente esterna al piano di incasso.
Com’è?
Smart, versatile, innovativo.