Sideways, il divano che incoraggia la conversazione della designer danese Rikke Frost per Carl Hansen & Søn

Ogni mobile prodotto da Carl Hansen & Søn riflette più di 100 anni di storia dell’arredamento con rispetto e passione per l’artigianato di qualità. Con il passare degli anni, infatti, il brand ha mantenuto una costante attenzione nel preservare i classici del design danese, senza smettere di espandere la propria collezione tramite le nuove firme del design. La talentuosa danese Rikke Frost ha creato per Carl Hansen & Søn un divano che incarna un linguaggio attuale, ma allo stesso tempo in linea con il DNA del brand, in cui si fondono l'artigianalità senza compromessi e l’anima riflessiva.

Lo schienale piegato a vapore di Sideways e la forma organica del sedile creano due posti frontali che incoraggiano la comunicazione interpersonale, oggi sempre più “in crisi”. La scelta del legno, della corda di carta (lavorata attingendo alle tecniche della tradizione artigianale danese della metà del XX secolo) e del tessuto di cotone, insieme al disegno dalle linee arrotondate e asimmetriche, rendono Sideways un prodotto contemporaneo. L’origine del progetto è insolita: Rikke Frost ha creato il prototipo del divano in sole tre settimane durante la partecipazione al programma televisivo di Danmarks Radio "Il prossimo classico della Danimarca", per cui Sideways ha vinto il primo posto nella sua categoria. I dettagli e l'artigianalità sono stati, poi, perfezionati fondendo forma e funzione così da creare un divano dal piacevole equilibrio.

A colpo d'occhio

Che cos’è?
Un divano che offre un'esperienza versatile di comfort in quanto permette diverse modalità di seduta. Invita alla conversazione, ma anche al relax: è luogo di aggregazione e, nello stesso tempo, rifugio personale. Perfetto per contesti home e privati, scenari contract e hotellerie.
Qual è il suo concept progettuale?
Il divano Sideways nasce dal desiderio di Rikke Frost di creare un complemento capace di invitare le persone a parlare fra loro e, contemporaneamente, di inserirsi nello scenario del design danese. La designer abbina, così, i materiali classici a una forma ricercata, le tecniche della tradizione artigiana ai principi del movimento danese moderno.
Com’è fatto?
La struttura e lo schienale sono realizzati in legno massello di quercia o noce e in corda di carta intrecciata; il sedile e lo schienale sono imbottiti in tessuto per regalare un comfort ottimale oltre a un aspetto leggero ed elegante. Il rivestimento può essere realizzato, secondo le esigenze, con materiali diversi.
Come viene prodotto e dove?
Come tutti i complementi del brand, anche questo divano viene prodotto a Gelsted, nella piccola isola danese di Funen, dove sono presenti l’Headquarters e i laboratori di Carl Hansen & Søn. Qui gli artigiani lavorano sfruttando tecniche tradizionali e nuove tecnologie per creare arredi di design attuali e, insieme, intramontabili.
Come viene realizzato?
Ogni pezzo di Carl Hansen & Søn è creato a mano e nasce dalla singola richiesta del cliente. Ecco perché la maestria artigiana è un know-how essenziale anche per la creazione di questo divano: dalle tecniche utilizzate, per esempio la lavorazione in vimini della corda di carta, alla selezione accurata dei materiali.
Cos’ha di speciale?
Rikke Frost è riuscita a reinterpretare il classico disegno del divano sfruttando una forma asimmetrica e realizzando un mobile che favorisce la relazione tra le persone. L'estetica rigorosamente nordic style, abbinata alla linea morbida e invitante, lo rendono un elemento di arredo che si abbina a qualsiasi tipologia di ambiente.
Com’è?
Conviviale, scandinavo, funzionale.
Nelle parole del designer
“La comunicazione, nella quotidianità, è messa in crisi dalle apparecchiature digitali, perciò ho voluto ideare un divano che incoraggi una conversazione più naturale. Non vedo l'ora che il mio divano faccia parte di una collezione prestigiosa come quella di Carl Hansen & Søn. Il brand danese è rinomato per la produzione di complementi di altissima qualità e il fatto che i miei mobili si inseriscano tra i loro pezzi, disegnati da celebri designer, mi rende davvero felice e orgogliosa.”