L'albero di Natale Swarovski è stato inaugurato in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, per celebrare il 125° anniversario della maison austriaca. E augurare un futuro luminoso alla città

Per il settimo anno consecutivo, Swarovski ha inaugurato l'albero di Natale che fino al 6 gennaio 2021 illuminerà la storica Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. Creato in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo del Comune di Milano, l’accensione ufficiale dell'albero si è tenuta in forma privata alla presenza di Michele Molon, Executive Vice President Global Sales Swarovski Crystal Business, e Massimo La Greca Managing Director Italy & Iberica Swarovski Crystal Business, nella cornice dell’Ottagono della Galleria.

L’albero racchiude un significato molto speciale per la maison austriaca, che quest'anno festeggia il suo 125° anniversario. Il Tree of Light è una lettera d'amore che il direttore creativo, Giovanna Engelbert, rivolge ai milanesi e non solo: un omaggio al significato profondo e alla tradizione delle festività e un invito a immaginare un futuro più luminoso.

In linea con il progetto Il Natale degli Alberi, patrocinato dal Comune di Milano per regalare alla città attimi di gioia e bellezza durante le feste, Tree of Light di Swarovski si ispira all'idea di luce eterna per trasmettere un messaggio di rinascita.

Decorato con oltre 10 mila luci e ornamenti, tra i quali più 200 decorazioni in cristallo realizzate a mano e ispirate ai corpi celesti, l'albero è alto 12 metri ed è incorniciato dalla Volta Celeste, - la suggestiva installazione che illumina la cupola di cristallo della Galleria durante le festività. Alla base, un’alcova dorata dove i visitatori possono scattare foto immersi nel suo bagliore.

Per Giovanna Engelbert, di origini milanesi, Tree of Light rappresenta un ritorno a casa: l’albero, infatti, simboleggia il momento in cui le famiglie si raccolgono, anche solo spiritualmente, per celebrare le festività, nonostante le sfide e i momenti difficili dell’ultimo anno.

Ph. by Andrea Martiradonna