Un unico grande ambiente, completamente vetrato, circondato da una terrazza. Il nuovo rooftop della storica sede di Iris Ceramica e FMG a Fiorano Modenese, è uno spazio fluido e versatile che dispone di una zona lounge e di un bistrot con bar-cucina. Con vista panoramica sulle colline emiliane

Iris Ceramica e FMG Fabbrica Marmi e Graniti inaugurano The Attico, un panoramico spazio sul rooftop della storica sede di Fiorano Modenese dedicato al ricevimento e alla socialità. Si conclude con questo ultimo intervento il restyling dell’headquarter che ha visto negli ultimi anni il rinnovo dello showroom, dell’originaria reception convertita nel museo storico (leggi qui), e infine degli uffici direzionali.

La ristrutturazione complessiva, rispettosa dell’architettura originale dell’edificio costruito negli anni ’60, è stata curata da Area-17 Architecture & Interiors. Nelle sue varie fasi, il progetto ha interpretato l’evoluzione estetica, tecnica e di prodotto dei due brand di Iris Ceramica Group, mantenendo, coerentemente con l’identità aziendale, un forte legame con il passato e la tradizione.

Il piano attico, un tempo diviso in tre piccole suite per ospitare i clienti, è stato trasformato in un luogo di accoglienza contemporaneo e versatile. I precedenti volumi hanno lasciato spazio a un unico grande ambiente completamente vetrato circondato da una terrazza panoramica che si affaccia sulle colline emiliane.

L’attuale interno è definito da due ampie aree: una lounge con sedute e postazioni per meeting e un bistrot con bar-cucina. Le distinte finalità d’utilizzo non sono tuttavia vincolanti e le due zone possono rispondere con flessibilità alle diverse necessità e occasioni di fruizione come eventi, talk, incontri, coworking e conferenze.

The Attico è stato personalizzato puntando sulla versatilità della gamma MaxFine: le grandi lastre in gres porcellanato, lavorate con un’attenta cura del dettaglio, mostrano infatti le loro numerose potenzialità applicative e la varietà degli effetti materici disponibili. La configurazione dell'unico, fluido e luminoso, ambiente risulta così funzionale: la collezione viene declinata in tutte le sue forme, creando soluzioni che uniscono il design ricercato alle elevate performance tecniche del materiale.

Le raffinate superfici Marmi MaxFine, soprattutto con la proposta Sahara Noir nella finitura lucidata, risultano quindi protagoniste degli spazi interni: posate a pavimento e rivestimento, vestono anche le colonne perimetrali, i tavoli, i coffee table, i mobili contenitori e i brise soleil, tutti realizzati a partire dai grandi formati ceramici tagliati a idrogetto.

Nell’area bistrot, il banco della cucina è rivestito interamente con lastre Sahara Noir, in elegante contrasto con la raffinata texture Calacatta Oro della collezione Marmi MaxFine, che dona luce all’ampia parete attrezzata con mensole e supporti, anch’essi in gres porcellanato. Nella zona lounge&meeting, invece, l'Onice Grigio si inserisce come un carpet ceramico, ricco di cromie grigie venate. Le nuance luminescenti e preziose di Onice Giada rivestono infine il vanity top della toilette.

Per la pavimentazione sopraelevata dell’area scoperta della terrazza è stata scelta la pulizia estetica di Walk On MaxFine nella colorazione Silver, la superficie effetto cemento che enfatizza l’ampiezza dello spazio. La grande cucina outdoor è stata realizzata con le grandi lastre MaxFine nelle versioni Walk On ed Emperador. Completano lo spazio, rendendolo ancor più funzionale, elementi di arredo urbano e sedute multifunzione hand made, con casse sonore incorporate, rivestiti con la gamma MaxFine nelle texture Onice Giada, Walk On ed Emperador.

Con The Attico, FMG ha voluto creare uno spazio accogliente e confortevole per i clienti e gli ospiti ma anche mostrare, attraverso le realizzazioni custom made sia indoor sia outdoor, quanto possa essere ampio lo spettro di applicazione delle superfici ceramiche MaxFine.