Il loft ‘Canal House’ ad Amsterdam, disegnato da Witteveen Architects

L’architettura è quell’intuizione che permette di organizzare lo spazio, la luce, le forme e la stessa aria in completa armonia. Ed è proprio l’armonia ad aver ispirato la ristrutturazione di Canal House, un loft di Amsterdam ricco di storia che sorge lungo uno dei canali olandesi, recentemente ristrutturato da Houtwerk BV, sulla base di un progetto dello studio Witteveen Architects.

Le pareti di mattoni tipiche dell’epoca industriale in cui è sorto l’edificio, così, risultano inserite in spazi ampi che regalano una sensazione di libertà e di movimento, e dove il bianco della pietra acrilica Hi-Macs nella tonalità Alpine White illumina lo spazio, mixandosi a metalli, legni e vetro. Un prodotto setoso, caldo al tatto, oltre che resistente agli urti, ai graffi e agli agenti chimici, dalle infinite possibilità di scelta tra colori, effetti e texture, con effetti uniformi, punteggiati o addirittura traslucidi, per sorprendenti effetti di illuminazione di fondo.

La camera da letto è stata realizzata come estensione del loft già esistente, rinnovata in modo da rispettare l’estetica e i materiali utilizzati nel resto dell’appartamento. Hi-Macs è stato utilizzato per realizzare la balaustra e le porte con maniglie integrate. Il bagno, nella parte posteriore del locale, è realizzato in Hi-Macs dalle pareti al pavimento, alla doccia e al lavabo alla vasca da bagno, integrata nelle pareti, fusa alla struttura.

Foto: Herman van Heusden