Due i riconoscimenti che Cotto d’Este si aggiudica con l’ottava edizione de La Ceramica e il Progetto

La Ceramica e il Progetto è un concorso che premia le migliori opere architettoniche realizzate con piastrelle di ceramica italiane in Italia o all’estero e completate tra gennaio 2016 e gennaio 2019.

Selezionando tra 115 progetti la giuria ha assegnato i diversi premi sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico della realizzazione, prendendo in considerazione la progettazione, l’impiego delle superfici ceramiche, la qualità della posa e le caratteristiche di sostenibilità ambientale del materiale.

Per la categoria Residenziale, Cotto d’Este è salita sul gradino più alto del podio grazie al progetto Up Town di Milano, il primo smart district d’Italia. Con una nuova concezione dell’abitare, UpTown Milano rappresenta il primo quartiere italiano a impatto zero, geotermico e teleriscaldato, nel quale la qualità della vita e i servizi sono posti al centro.

Uptown dispone già di un primo lotto di appartamenti, per cui il brand ha fornito oltre 15.000 mq di superfici tra le lastre ceramiche ultrasottili in grande formato della collezione Kerlite Cluny - utilizzate per il rivestimento delle superfici verticali dell’edificio - e la serie in gres porcellanato Yosemite di Blustyle by Cotto d’Este, selezionata per i balconi e i terrazzi.

Accanto ai premi tradizionali legati alle tre categorie - Residenziale, Commerciale e Istituzionale - Cotto d’Este si aggiudica, inoltre, anche la menzione per il progetto Edificio C di Aversa (Ce) a cui è stata riconosciuta la capacità di utilizzare, all’interno di un telaio preesistente, il materiale ceramico in un dialogo tra indoor e outdoor in totale armonia con l’immagine della città.