Ispirata al celebre marmo, la nuova texture Calacatta Macchia Vecchia di SapienStone è un superficie di luminosa eleganza che si distingue per il fondo bianco percorso da venature dorate con accenni di grigio e beige

Sono sempre più ricercate le texture che implementano la già ampia e variegata collezione SapienStone. Tante nuove proposte, realizzate in un innovativo gres porcellanato performante sviluppato ad hoc per i piani cucina, permettono di realizzare soluzioni personalizzate coniugando grandi formati e spessori minimi, resistenza, versatilità e design.

Con Calacatta Macchia Vecchia, nello specifico, entra nella collezione SapienStone uno dei più famosi materiali lapidei italiani al mondo: il marmo di Carrara.

La nuova texture è un superficie di abbagliante bellezza: il fondo bianco è percorso da venature dorate con accenni di grigio e beige. Si rivela ideale per gli ambienti ricercati a cui dona preziosità materica. Come la raffinata pasticceria delle immagini, in cui Calacatta Macchia Vecchia riveste i tavolini e il sinuoso bancone dotato di elementi in Rovere Buckskin, sempre di SapienStone.

La bellezza iconica del disegno del materiale originale viene riprodotta perfettamente da SapienStone; il formato grande lastra inoltre permette anche la lavorazione a macchia aperta che consente di creare eleganti simmetrie.

Il top Calacatta Macchia Vecchia, con uno spessore di 12 mm, è disponibile in due finiture: Polished, lucida e riflettente, e Silky, opaca e versatile.

Calacatta Macchia Vecchia è un top dal grande impatto visivo. La sontuosità estetica viene completata dalle caratteristiche performanti del gres porcellanato che lo rendono un valido alleato in cucina e non solo. A differenza dei piani in marmo, infatti, non teme le alte temperature e gli sbalzi termici, né i prodotti acidi o gli agenti corrosivi. Resiste inoltre ai raggi solari e la sua bellezza rimane inalterata nel tempo. Infine è facile da pulire, una caratteristica essenziale per mantenere l’igienicità in cucina.