Un'esclusiva collezione numerata e sostenibile dell'iconica seduta di Zanotta

Icona pop e anticonformista, simbolo della trasformazione culturale del ‘68, Sacco di Zanotta ritorna attuale inserendosi nel cambiamento globale con una edizione green numerata

Sacco Goes Green è l'esclusiva collezione formata da tre serie da 100 esemplari ciascuna con un pattern su disegno inedito di Pierre Charpin, che si è ispirato al concetto di ‘rete’ per creare un fitto intreccio di linee colorate, proposto in tre varianti cromatiche, che asseconda tutte le configurazioni di Sacco senza modificare l’effetto del disegno

Materiali innovativi e sostenibili rilanciano la seduta cult in ottica di responsabilità ambientale.

Dopo 50 anni, Sacco continua a guardare verso il futuro con lo stesso spirito di avanguardia e sperimentazione.

Gli involucri tessili, sia interni sia esterni, sono infatti realizzati in Econyl, un filo di nylon brevettato 100% riciclato ottenuto dal recupero di reti da pesca e rifiuti plastici che vengono rigenerati senza usare altre risorse naturali del Pianeta. Le microsfere sono invece riempite di BioFoam, una bioplastica brevettata biodegradabile e compostabile ottenuta dalla canna da zucchero.

 

Sacco diventa così un prodotto di ecodesign: attiva un processo di economia circolare e contribuisce a ridurre l’inquinamento ambientale.

 

In occasione dei Brera Design Days, dal 4 al 10 ottobre 2019,la vetrina dello showroom Zanotta ai Caselli Daziari di Porta Garibaldi ospita un allestimento speciale dedicato a Sacco Goes Green.