Anche la bellezza sobria ed elegante può diventare una vera risorsa per l’ambiente: il caso della ristrutturazione di Cantine di Soave progettata con lastre Active Surfaces di Fiandre, ceramiche fotocatalitiche che si attivano per ripulire l’aria dall’inquinamento, dai batteri, dai virus e dagli odori.

Integrarsi in un paesaggio, rappresentare un’idea, descrivere un territorio e comunicare una visione del futuro, sono solo alcuni dei temi preliminari che qualunque architetto deve considerare prima di abbozzare un progetto. A questi si aggiunge il tema estetico, quello funzionale e, in modo sempre più emergente, anche quello ambientale. Il tema della sostenibilità è diventato un tema urgente che mette ogni settore produttivo davanti a scelte sempre più orientate non solo verso il risparmio e l’efficientamento energetico, ma anche a interrogarsi su estetica, funzionalità e impatto ambientale. Come armonizzare queste spinte senza perdere identità e creatività?

Un esempio davvero sorprendente di come l’estetica venga esaltata dalle scelte ambientali è stato realizzato a Verona, la città che della bellezza - e delle cose buone - ha fatto da secoli il suo simbolo. Qui sorgono gli Headquarter di Cantina di Soave, un brand che nasce nel 1898 da questa terra di vigneti e vini rinomati: negli ultimi venti anni ha visto una crescita notevole raddoppiando i soci e diventando una cantina con un’organizzazione aziendale. Proprio questa cantina ha subìto un’ampia ristrutturazione progettata dallo studio di architettura Tomasi e Associati che racconta dello slancio verso il futuro, ma anche dello sguardo verso il rispetto dell’ambiente e del rapporto tra uomo e natura.

La chiave di volta che ha permesso di coniugare praticità, estetica e sostenibilità sono state le ceramiche Active di Fiandre Architectural Surfaces. Il gres porcellanato è già un materiale molto funzionale e adatto a una manutenzione ridotta: le sue caratteristiche di elevata resistenza all’assorbimento permettono di lavare o sanificare le superfici in modo approfondito, mentre la resistenza meccanica e la durabilità rendono la superficie adatta a usi intensivi anche in zone di alto traffico.

I prodotti Active Surfaces di Fiandre sono ancora più funzionali e sostenibili poiché sfruttano le proprietà del biossido di titanio fotocatalitico modificato con argento che trasforma la semplice lastra ceramica in un materiale ecoattivo con nuove proprietà. Infatti, grazie all’azione della luce e dell’umidità naturalmente presenti nell’aria, le ceramiche Active sono in grado di svolgere quattro azioni essenziali per la sicurezza e il benessere delle persone. Esercitano un’azione antibatterica e antivirale oltre il 99% in poche ore e senza bisogno di strumenti o prodotti sanificanti. Tutti i batteri, dai ceppi più comuni a quelli antibiotico-resistenti, vengono eliminati in modo permanente 24 ore su 24 (grazie alla presenza dell’argento, anche al buio) impedendo la formazione di biofilm.

Inoltre ripuliscono l’aria grazie alla loro azione antinquinante: le ceramiche Active agiscono nei confronti dei Componenti Organici Volatili (VOC) dannosi per la salute delle persone (anche emessi da prodotti di pulizia e/o arredi), e degli inquinanti inorganici dell’aria come gli ossidi di azoto (NOx). In pratica grazie all’aria, all’umidità e alla luce (naturale o artificiale) si genera un processo ossidativo che decompone queste sostanze dannose per l’uomo. A queste proprietà si aggiungono l’azione anti-odore, che avviene degradando le molecole responsabili del cattivo odore, e l’azione autopulente in quanto queste lastre presentano una superficie super-idrofila a cui lo sporco aderisce meno, facilitandone la rimozione e consentendo l’uso di detergenti meno aggressivi per l’uomo e l’ambiente.

Il risultato per l’ambiente è notevole, ma se qualcuno volesse solo ammirarne l’estetica, non potrebbe che rimanere affascinato. Le linee pulite e sobrie scelte per la riqualificazione si inseriscono in modo elegante nel contesto cittadino e paesaggistico e sottolineano i volumi e gli spazi in modo armonico: elegante il gioco di contrasti fra la texture chiara Plain Core Active Surfaces e quella scura Sharp Core Active Surfaces di Fiandre scelto dai progettisti, che non crea stonature ma solo piacevoli elementi e rigorosi ritmi sui quali spostare lo sguardo. Cantina di Soave ha ora un luogo che esprime una visione precisa del suo futuro, volto al benessere dell’uomo senza compromettere l’ambiente e senza togliere nulla alla propria identità e alla grande storia che l’accompagna. Prendiamo appunti.

Per informazioni:  https://www.granitifiandre.it, https://www.active-ceramic.it, https://www.granitech.it