Un edificio plurifamiliare a Lugano in Svizzera realizzato da LignoAlp

Recentemente LignoAlp ha ultimato la costruzione del moderno edificio plurifamiliare Residenza Fermata 21 a Pregassona, nei pressi di Lugano (CH) su progetto di Nicola Probst. Il nuovo condominio accoglie otto spaziosi appartamenti con vista panoramica sulla città e sulla natura. La particolarità di quest’immobile non è solo la sobrietà dell’architettura, ma anche la sua posizione a Pregassona dove, fino alla fine degli anni ’70, la ferrovia collegava Lugano alle altre città svizzere; da qui il nome “Residenza Fermata 21”.

Nonostante le sue dimensioni - le superfici in vendita si aggirano tra i 130 e i 200 m² - questa costruzione ha un aspetto leggero, che si articola in armonia con il paesaggio. Il corpo rettangolare poggia sul piano interrato in calcestruzzo impermeabile, che offre spazio a 16 garage, alle cantine pertinenti agli alloggi e alla sala fitness. Nei due piani soprastanti, le otto unità abitative, realizzate con un sistema portante leggero in legno e una struttura in pannelli di compensato in abete sui soffitti e sul tetto piano, ingegnerizzato e prodotto dagli esperti carpentieri altoatesini LignoAlp.

L’utilizzo di materie prime naturali a basso impatto ambientale, di elevata qualità e pregio estetico, nonché di impianti tecnici all’avanguardia come geotermia, ventilazione controllata e domotica, conferiscono all’intero edificio uno standing elevato in termini di benessere abitativo, risultante quest’ultimo dal controllo di quattro parametri fondamentali quali clima interno, qualità dell’aria, illuminazione e acustica.

Una delle particolarità architettoniche dell’immobile è la facciata sottoventilata che, rivestita esternamente in pietra Piasentina naturale e, internamente, in pannelli di cartongesso, si mimetizza con il paesaggio. Tutte le superfici esterne inoltre sono state realizzate in colori uniformi e, in combinazione con le ampie vetrate, danno vita a un involucro alternativamente aperto e chiuso.

Residenza Fermata 21 è conforme a tutti i requisiti degli edifici passivi e alle norme della certificazione Minergie P, standard svizzero per comfort, efficienza e valore aggiunto negli edifici nuovi e ristrutturati.