Una villa nella periferia di Milano ha subito un intervento di riqualificazione per migliorare comfort abitativo ed estetica dell’edificio. Eclisse ha contribuito con la posa del profilo Syntesis Battiscopa

Casa R+F è una villetta anni Settanta in Pianura Padana in un contesto di 2 mila metri quadri di terreno con annessa piscina, casa per gli ospiti, palestra e box. Dopo una primo intervento iniziato nel 2013 che ha interessato esclusivamente gli edifici minori, l’edificio principale, strutturato su un due livelli, è stato completamente svuotato, ampliato e riconcepito integralmente sia dal punto di vista distributivo sia impiantistico, dal momento che comfort interno e prestazioni energetiche non erano più adeguati.

Sotto la guida dell’ingegner Andrea Lonati, il progetto ha apportato un intervento di riqualificazione globale e integrata che ha riguardato sia gli aspetti strutturali dell’immobile, andando a sostituire interamente la vecchia copertura e a consolidare la struttura e le fondazioni, ampliare l’edificio, sia gli impianti, sostituendo quelli esistenti con soluzioni ad alta efficienza energetica.

Dal punto di vista distributivo, gli spazi sono stati completamente ripensati, ampliati e ottimizzati in base alle esigenze dei proprietari. Una delle richieste provenienti dalla proprietà è stata anche quella di prevedere porte prive di qualsiasi finitura esterna da accoppiare a un battiscopa al pari filo muro in tutta la casa, anche sulle scale.

Trattandosi di un intervento di ristrutturazione la posa del profilo Eclisse Syntesis Battiscopa necessario all’alloggiamento del battiscopa filo muro è stata particolarmente meticolosa rispetto a quanto previsto nel caso di un edificio di nuova costruzione.

Grazie ai controtelai Eclisse Syntesis Collection, tutte le porte interne, siano scorrevoli senza stipiti e cornici o battenti filo muro, presentano la stessa finitura bianca della parete e appaiono minimali ed eleganti. La resa estetica è garantita da un rivestimento con uno strato di primer sia sul telaio sia sul pannello porta che favorisce l'adesione delle pitture, mentre i profili dei controtelai assicurano una tinteggiatura perfetta, scongiurando il rischio che la pittura sfogli nel tempo.

Unica eccezione le porte filo muro della zona living, mimetizzate nella parete ma ricoperte da una carta da parati di ispirazione classica. L’impronta moderna dell’abitazione ristrutturata non rinuncia a elementi della tradizione, lo si nota negli arredi e nelle finiture, come per esempio nella pavimentazione in parquet di recupero proveniente da Cortina d’Ampezzo o nella collezione privata di quadri del periodo rinascimentale che si contrappongono alle realizzazioni moderne dell’artista Dondé.