Il Luogo di Aimo e Nadia si rinnova con il progetto di interior firmato Vudafieri-Saverino Partners

Il celebre ristorante – 2 stelle Michelin – Il Luogo di Aimo e Nadia si rinnova con il restyling degli interni curato dallo studio Vudafieri-Saverino Partners e con Theatrum dei sapori, un nuovo spazio dedicato a incontri e master class. 

Gli architetti Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno definito un concept dal sapore intimo e raccolto, impreziosito da citazioni colte e dettagli dal design ricercato.

Gli ambienti conservano alcuni cenni storici che trasmettono continuità con i valori che hanno reso Il Luogo di Aimo e Nadia un punto di riferimento nella cultura gastronomica italiana. All’ingresso, l’originale mobile bar anni ’50 disegnato da Osvaldo Borsani evoca immediatamente il legame con MilanoLe pareti tortora e blu sono decorate con bacchette in legno noce canaletto che ritmano lo spazio e creano inediti giochi visivi. La carta da parati bianca effetto lino avvolge le sale, mentre due specchiere dalle forme irregolari – pezzi unici di Giampiero Romanò – creano sofisticate simmetrie. Lungo il corridoio sono esposte una serie di fotografie di Aimo e Nadia e del loro ristorante dalle origini.

Theatrum dei sapori è il nuovo spazio conviviale dedicato a workshop e master class: alla cucina Arclinea è stato accostato un imponente tavolo in legno di cedro con base in ferro e da due installazioni luminose, realizzate su disegno dello studio Vudafieri Saverino Partners.

 

gallery gallery
Ph. Santi Caleca
gallery gallery
Ph. Santi Caleca
gallery gallery
Ph. Santi Caleca
gallery gallery
Ph. Santi Caleca
gallery gallery
Ph. Santi Caleca
gallery gallery
Ph. Santi Caleca
gallery gallery
Ph. Santi Caleca