La nuova palestra progettata da Teresa Sapey a Madrid

Il legno chiaro di betulla scandisce lo spazio, luminoso e colorato, del nuovo Reebok Sports Club di Madrid progettato da Teresa Sapey che, interpretando lo spazio come fosse un elemento vivo, ha creato un’atmosfera outdoor capace di rievocare la sensazione di stare nella natura, per un benessere open air.

Sul soffitto, cerchi dal diametro irregolare rievocano boschi che richiamano un tetto naturale che ricopre e protegge, attraverso volumi imponenti, lo spazio. Le zone di rilassamento sono state concepite come isole che incentivano la socializzazione tra le persone. Un labirinto di specchi guida in un percorso tra i diversi ambienti.

Pannelli rossi, collocati in modo strategico, aiutano a superare gli sforzi cardiovascolari. Pannelli verdi, invece, stimolano la tranquillità e il rilassamento durante lo stretching e i momenti di riposo.

Ossigeno di tutto il progetto è la luce. L’illuminazione è stata studiata attentamente, non solo per creare un ambiente confortevole ma anche per produrre spettacolari effetti ottici, dando vita a uno spazio capace di variare e trasformarsi nell’arco della giornata e in base alle diverse stagioni.

 

Il porgetto di Reebok Sports Club si basa su un nuovo concetto di spazio che va oltre la semplice palestra e in cui la fluidità delle forme architettoniche si integra perfettamente con il movimento dei corpi degli utenti.

 

gallery gallery
La facciata dell'edificio ABC Serrano, costruito nel 1927 al 34 di Paseo de la Castellana di Madrid, in Spagna