Il nuovo landmark del distretto Nieuw Zuid ad Anversa è firmato da Stefano Boeri Architetti

Stefano Boeri Architetti firma il suo primo progetto in Belgio: Palazzo Verde sarà il nuovo landmark del distretto Nieuw Zuid ad Anversa, il cui piano di espansione prevede che il 60% dell’intera superficie – 12 ettari – rimanga destinato a verde.

Sarà l’edificio più verde del Belgio.

Con un giardino semi-pubblico alla quota della città e tre ampie terrazze progettate per ospitare tre giardini in copertura, Palazzo Verde contribuirà anche a contrastare i problemi di inquinamento dell’aria assorbendo 5.5 tonnellate di CO2 all’anno.

 

“Abbiamo pensato che al centro del nuovo quartiere New Zuid fosse importante che nascesse un isolato verde, che sia nella corte ad uso pubblico sia nei tetti/giardino, ospita un numero rilevante di alberi e arbusti e fornisce ossigeno alla città. Siamo felici di questo nostro primo progetto in Belgio, che dimostra come anche un piccolo edificio residenziale possa offrire ai suoi abitanti e ai cittadini del quartiere una inaspettata qualità di spazi verdi e di attività sociali”, commenta Stefano Boeri.

 

L’edificio si inserisce in un lotto centrale del masterplan firmato da Bernardo Secchi e Paola Viganò, dove si sviluppa con un impianto a L che chiude il lato dell’isolato verso il fiume Schelda e abbraccia nella parte centrale una corte semi-privata con un giardino progettato dal paesaggista belga Bas Smets che firma anche il piano del verde dell’intera area.

L’andamento digradante del volume offre la possibilità di ospitare lo sviluppo di una piccola foresta che si snoderà su tre terrazze. La paesaggista e agronoma Laura Gatti ha selezionato appositamente specie autoctone, lavorando proprio sul concetto di bosco e sottobosco.

Palazzo Verde ospiterà così ben 86 alberi, 2200 arbusti per un totale di 428, 88 mq di superficie verde totale.