In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit – Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto.

Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati.

Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass.

Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore.

Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico.

Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana.

gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana.
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
 
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana.
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
 
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana.
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
 
\r\n\r\n "},{"id":96958,"title":"Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02","filename":"Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02.jpg","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02.jpg","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/giorgia_zanellato_daniele_bortotto_02\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"giorgia_zanellato_daniele_bortotto_02","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464028646000,"modified":1464353744000,"menuOrder":5,"mime":"image\/jpeg","type":"image","subtype":"jpeg","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 23, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":65137,"filesizeHumanReadable":"64 KB","context":"","height":658,"width":900,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02-300x150.jpg","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":410,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02-410x300.jpg","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02.jpg","height":658,"width":900,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02-400x200.jpg","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02-80x64.jpg","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02-450x255.jpg","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Giorgia_Zanellato_Daniele_Bortotto_02-500x282.jpg","orientation":"landscape"}}},{"id":96956,"title":"Franco_Guerzoni_01","filename":"Franco_Guerzoni_01.jpg","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01.jpg","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/franco_guerzoni_01\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"franco_guerzoni_01","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464028643000,"modified":1464353744000,"menuOrder":4,"mime":"image\/jpeg","type":"image","subtype":"jpeg","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 23, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":67172,"filesizeHumanReadable":"66 KB","context":"","height":675,"width":900,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01-300x150.jpg","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01-400x300.jpg","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01.jpg","height":675,"width":900,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01-400x200.jpg","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01-80x64.jpg","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01-450x255.jpg","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Franco_Guerzoni_01-500x282.jpg","orientation":"landscape"}}},{"id":96960,"title":"Matteo_Nunziati_03","filename":"Matteo_Nunziati_03.jpg","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03.jpg","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/matteo_nunziati_03\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"matteo_nunziati_03","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464028654000,"modified":1464353744000,"menuOrder":6,"mime":"image\/jpeg","type":"image","subtype":"jpeg","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 23, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":53555,"filesizeHumanReadable":"52 KB","context":"","height":675,"width":900,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03-300x150.jpg","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03-400x300.jpg","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03.jpg","height":675,"width":900,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03-400x200.jpg","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03-80x64.jpg","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03-450x255.jpg","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Matteo_Nunziati_03-500x282.jpg","orientation":"landscape"}}},{"id":96952,"title":"Brh_03","filename":"Brh_03.jpg","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03.jpg","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/brh_03\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"brh_03","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464028636000,"modified":1464353744000,"menuOrder":2,"mime":"image\/jpeg","type":"image","subtype":"jpeg","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 23, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":56000,"filesizeHumanReadable":"55 KB","context":"","height":720,"width":900,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-300x150.jpg","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":375,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-375x300.jpg","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03.jpg","height":720,"width":900,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-400x200.jpg","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-80x64.jpg","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-450x255.jpg","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-500x282.jpg","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Brh_03-900x680.jpg","orientation":"landscape"}}},{"id":97524,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.38.01","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.38.01.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-38-01\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-38-01","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464352950000,"modified":1464353744000,"menuOrder":7,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1356911,"filesizeHumanReadable":"1 MB","context":"","height":914,"width":1219,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-400x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":675,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-1024x768.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01.png","height":914,"width":1219,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.01-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"caption":" In occasione della Milano Design Week 2016 si \u00e8 svolta l\u2019anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l\u2019attivit\u00e0 del marchio Cedit - Ceramiche d\u2019Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer\u00a0Barbara Brondi & Marco Rain\u00f2 | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto.\r\n\r\nLo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell\u2019arte e del design d\u2019autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati.\r\n\r\nLe collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell\u2019architettura e dell\u2019arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta,\u00a0affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d\u2019arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass.\r\n\r\nAgli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticit\u00e0, e che al contempo si facesse interprete della peculiarit\u00e0 della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d\u2019autore.\r\n\r\nLibere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalit\u00e0 espressive di tipo pittorico.\r\n\r\nIdeate e realizzate riassumendo il meglio dell\u2019espressione, del gusto e della creativit\u00e0, testimoniano l\u2019evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana.\r\n\r\n
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
\r\n\r\n "},{"id":97528,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.38.50","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.38.50.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-38-50\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-38-50","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464352974000,"modified":1464353744000,"menuOrder":8,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1903819,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":912,"width":1611,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":530,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-530x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":510,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-1024x580.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50.png","height":912,"width":1611,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.38.50-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"id":97530,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.39.05","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.39.05.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-39-05\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-39-05","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464352992000,"modified":1464353744000,"menuOrder":9,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1764840,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":903,"width":1284,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":427,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-427x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":633,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-1024x720.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05.png","height":903,"width":1284,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.05-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"id":97532,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.39.12","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.39.12.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-39-12\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-39-12","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464353007000,"modified":1464353744000,"menuOrder":10,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1712297,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":914,"width":1274,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":418,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-418x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":646,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-1024x735.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12.png","height":914,"width":1274,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.12-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"id":97534,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.39.19","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.39.19.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-39-19\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-39-19","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464353017000,"modified":1464353744000,"menuOrder":11,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1574757,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":907,"width":1289,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":426,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-426x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":634,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-1024x721.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19.png","height":907,"width":1289,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.19-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"id":97536,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.39.27","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.39.27.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-39-27\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-39-27","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464353029000,"modified":1464353744000,"menuOrder":12,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1864780,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":909,"width":1276,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":421,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-421x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":641,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-1024x729.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27.png","height":909,"width":1276,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.39.27-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"id":97538,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.40.04","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.40.04.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-40-04\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-40-04","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464353043000,"modified":1464353744000,"menuOrder":13,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":1960890,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":914,"width":1280,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":420,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-420x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":642,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-1024x731.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04.png","height":914,"width":1280,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.04-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"id":97540,"title":"Schermata 2016-05-27 a 14.40.10","filename":"Schermata-2016-05-27-a-14.40.10.png","url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10.png","link":"https:\/\/www.internimagazine.it\/news\/people\/il-rilancio-di-cedit-ceramiche-ditalia\/attachment\/schermata-2016-05-27-a-14-40-10\/","alt":"","author":"2","description":"","caption":"","name":"schermata-2016-05-27-a-14-40-10","status":"inherit","uploadedTo":96947,"date":1464353064000,"modified":1464353744000,"menuOrder":14,"mime":"image\/png","type":"image","subtype":"png","icon":"https:\/\/www.internimagazine.it\/wordpress\/wp-includes\/images\/media\/default.png","dateFormatted":"May 27, 2016","nonces":{"update":false,"delete":false,"edit":false},"editLink":false,"meta":false,"authorName":"Claudia Foresti","filesizeInBytes":2067518,"filesizeHumanReadable":"2 MB","context":"","height":905,"width":1281,"orientation":"landscape","sizes":{"thumbnail":{"height":150,"width":300,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-300x150.png","orientation":"landscape"},"medium":{"height":300,"width":425,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-425x300.png","orientation":"landscape"},"large":{"height":635,"width":900,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-1024x723.png","orientation":"landscape"},"full":{"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10.png","height":905,"width":1281,"orientation":"landscape"},"post-thumbnail":{"height":200,"width":400,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-400x200.png","orientation":"landscape"},"tiny":{"height":64,"width":80,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-80x64.png","orientation":"landscape"},"normal":{"height":255,"width":450,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-450x255.png","orientation":"landscape"},"featured":{"height":282,"width":500,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-500x282.png","orientation":"landscape"},"cover":{"height":680,"width":1190,"url":"https:\/\/www.internimagazine.it\/content\/uploads\/2016\/05\/Schermata-2016-05-27-a-14.40.10-1190x680.png","orientation":"landscape"}}},{"caption":" In occasione della Milano Design Week 2016 si \u00e8 svolta l\u2019anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l\u2019attivit\u00e0 del marchio Cedit - Ceramiche d\u2019Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer\u00a0Barbara Brondi & Marco Rain\u00f2 | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto.\r\n\r\nLo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell\u2019arte e del design d\u2019autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati.\r\n\r\nLe collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell\u2019architettura e dell\u2019arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta,\u00a0affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d\u2019arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass.\r\n\r\nAgli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticit\u00e0, e che al contempo si facesse interprete della peculiarit\u00e0 della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d\u2019autore.\r\n\r\nLibere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalit\u00e0 espressive di tipo pittorico.\r\n\r\nIdeate e realizzate riassumendo il meglio dell\u2019espressione, del gusto e della creativit\u00e0, testimoniano l\u2019evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana.\r\n\r\n
gallery gallery
In occasione della Milano Design Week 2016 si è svolta l’anteprima assoluta delle sei collezioni che rilanceranno l’attività del marchio Cedit - Ceramiche d’Italia, una produzione di alta gamma di Florim, che in questa prima fase vede coinvolti due artisti visivi, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni, e i designer Barbara Brondi & Marco Rainò | BRH+, Marco Casamonti | Archea Associati, Matteo Nunziati, Giorgia Zanellato & Daniele Bortotto | Studio Zanellato Bortotto. Lo storico marchio Cedit riprende la sua avventura nel mondo dell’arte e del design d’autore inaugurando un nuovo capitolo della storia che lo ha reso grande nei decenni passati. Le collezioni Cedit portano orgogliosamente la firma di figure di spicco del mondo del design, dell’architettura e dell’arte come Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Sergio Asti, Emilio Scanavino, Mimmo Rotella, Gino Marotta, affiancate da preziose realizzazioni di singoli complementi d’arredo ceramici disegnati da grandi maestri, quali Achille e Pier Giacomo Castiglioni, dal Gruppo Dam e, ancora, da Ettore Sottsass. Agli artisti visivi e ai designer contemporanei oggi coinvolti nel progetto di rilancio, Cedit ha chiesto di ideare una composizione che fosse una sintesi del loro lavoro, che ne riassumesse la poeticità, e che al contempo si facesse interprete della peculiarità della superficie ceramica, sulla quale intervenire liberamente e sperimentare. Da questi studi sono nate sei originalissime interpretazioni d’autore. Libere da costrizioni di formato, le nuove composizioni degli artisti e dei designer propongono lastre ceramiche declinate in vari tagli dimensionali e traggono ispirazione tanto da una sofisticata interpretazione della materia, quanto da specifiche modalità espressive di tipo pittorico. Ideate e realizzate riassumendo il meglio dell’espressione, del gusto e della creatività, testimoniano l’evoluzione di altissima gamma della migliore tradizione manifatturiera italiana. [gallery ids="96954,96950,96958,96956,96960,96952,97524,97526,97528,97530,97532,97534,97536,97538,97540,97542"]  
\r\n\r\n "}];