La prima unità bar self-driving al mondo

Lo studio internazionale di design e innovazione CRA-Carlo Ratti Associati presenta Guido, urban self-driving cafe. Il concept svela la prima unità bar robotizzata che sfrutta le tecnologie senza conducente.

Sviluppato per Makr Shakr, il principale produttore mondiale di barman robotici, Guido propone inedite modalità on-demand per godersi il tempo libero nelle città. È costituito da un’unità dotata di due bracci meccanici, in grado di preparare e servire con precisione qualsiasi combinazione di bevande in pochi secondi, montata sulla piattaforma di un veicolo a guida autonoma.

Guido può muoversi autonomamente su ruote, grazie alla tecnologia di guida autonoma. Un’app consentirà a chiunque di prenotarlo e attendere che arrivi. Una volta arrivato si può ordinare un drink con la app, il barista robotico prenderà i componenti del cocktail dalle bottiglie sul bancone e preparerà la bevanda. Il sistema sarà in grado di verificare l’età delle persone attraverso i loro ID e farsi pagare tramite mobile phone.

“Guido è l’applicazione del paradigma city-on-demand. Abbinando i baristi robotici di Makr Shakr ai sistemi di mobilità del futuro ideati dallo studio CRA, possiamo proporre una nuova idea ed esperienza per il tempo libero”, afferma Emanuele Rossetti, CEO di Makr Shakr. “La nostra azienda ha sempre incoraggiato la partecipazione quando si tratta di preparare il proprio drink. Ora cosa succede se estendi lo stesso approccio alla città? Con Guido, mostriamo come le tecnologie possono rendere le città più reattive e, in definitiva, più divertenti. “

Il progetto Guido prosegue l’interesse e la ricerca di lunga data dello studio CRA relativamente alla mobilità autonoma. Il concept sarà sviluppato nel corso del 2019 in collaborazione con municipalità internazionali.