L’adesione al Green Economy Observatory dell’Università Bocconi di Milano segna una tappa importante del  percorso che da anni vede Dorelan impegnata nella riduzione di emissioni di carbonio e nell’aumento dell’efficienza energetica e delle risorse.

 

Un impegno serio e reale che, a partire dalla sede produttiva di 62.000 metri quadrati praticamente autosufficiente energeticamente, coinvolge la qualità del lavoro dei 170 dipendenti, il territorio di Forlì, in cui l’azienda immette energia proveniente da fonti rinnovabili e, non da ultimo, un fatturato in crescita costante.

 

L’Osservatorio sulla Green Economy, GEO – Green Economy Observatory dello IEFE – Università Bocconi è un progetto, sostenuto anche dal Ministero dell’Ambiente, che si propone di sviluppare, attraverso attività di ricerca e di approfondimento, i principali temi del dibattito sulla green economy, dando avvio a una piattaforma di dialogo e confronto tra istituzioni e imprese.

 

Una collaborazione importante che nel primo periodo sarà utile soprattutto a rilevare l’impatto ambientale non solo della produzione, ma anche dell’intero il ciclo di vita di un prodotto, dalla scelta delle materie prime al trasporto, dall’utilizzo fino allo smaltimento finale: questioni che toccano da vicino anche la cultura del consumatore finale.