Il nuovo boutique hotel di design di Londra promuove artisti emergenti

Bankside è il nuovo boutique hotel di design situato nel quartiere di South Bank a Londra, sulla sponda sud del Tamigi.

L’hotel – parte di Autograph Collection Hotels, gli hotel indipendenti di Marriott International caratterizzati da uno design ricercato – è stato curato da Dayna Lee di Powerstrip Studio di Los Angeles e promuove al suo interno artisti emergenti grazie al programma Maker in Residence. 

Come un allestimento d’impatto cinematografico, il progetto di interior design ha conferito all’hotel sviluppato su sei piani un’atmosfera spensierata e rilassatante.

Dayna Lee ha voluto rendere omaggio alla tradizione britannica, commissionando ad artigiani locali la realizzazione di alcuni elementi distintivi. Tra questi, la ceramista e illustratrice Laura Carlin ha realizzato due murali composti da piastrelle illustrate con storie del South Bank. L’artista e designer Malgorzata Bany ha invece creato una serie di tavoli.

Inoltre Bankside collabora con Contemporary Collective. Con il programma Maker in Residence, l’hotel mette a disposizione uno spazio permanente nel quale artisti emergenti hanno la possibilità di creare ed esporre le loro opere a rotazione, il tutto a pochi passi dalla Tate Modern. Situato al piano terra dell’hotel, con accesso diretto a uno spazio comune nel cortile, l’hub di Makers si aggiunge alla vibrante scena artistica del quartiere e prevede un ricco calendario di makers, conferenze, anteprime ed eventi.