Il design dinamico, colorato e green di Pedrali veste la nuova AUC Tahrir Cafeteria

Fondata nel 1919, l’American University in Cairo - AUC, è uno dei principali istituti di istruzione superiore in Egitto, riconosciuta a livello internazionale per l’eccellenza nell’insegnamento, nella ricerca, nell’espressione creativa e nei servizi.

A 100 anni dalla sua nascita, il campus è stato recentemente rinnovato per fungere da centro culturale. Lo scopo è quello di aprirsi alla comunità per offrire spazi di relazione e l’opportunità di avere accesso a eventi culturali, mostre d’arte, concerti, letture e molto altro.

Il restyling del centro culturale Tahrir ha previsto anche l'apertura di una caffetteria, progettata dallo studio Style Design Architects, all’interno della quale sono stati inseriti diversi prodotti Pedrali.

Un luogo di svago e condivisione, caratterizzato dalle antiche pareti in pietra che si contrappongono ad arredi dal design contemporaneo.

Come i tavoli Arki-Table, protagonisti al centro dello spazio, per i quali sono state scelte le poltrone dalle linee morbide e compatte Fox, disegnate da Patrick Norguet, scelte nella versione che al frassino della struttura associa la scocca in polipropilene nelle tonalità sabbia e carta da zucchero.

Sono di legno anche le sedie e gli sgabelli Nym, disegnati da CMP Design, scelti per i tavoli e altri appoggi. Completano l’allestimento le poltrone Malmö, i tavoli Lunar con le poltrone Intrigo e gli sgabelli Babila.

 

Gli arredi Pedrali sono stati progettati per rispondere a tutti i requisiti di qualità, durabilità e sicurezza che i luoghi della collettività richiedono.

I prodotti in materiale plastico, realizzati con materie prime di alta qualità, sono riciclabili ed ecocompatibili; quelli in legno sono certificati FSC e rifiniti con vernici a base acqua composte per lo più da resine di derivazione organica.

Si tratta di vernici che si distinguono per durezza, resistenza chimica e alla luce, oltre che per una lavorabilità industriale paragonabile ai classici prodotti di derivazione petrolifera, ma con una netta riduzione della componente fossile, garantendo quindi una drastica riduzione dei VOC (Volatile Organic Compounds), i composti chimici contenuti nelle normali vernici che evaporano a temperatura ambiente.

L’uso di vernici bio limita qundi l’inquinamento dell’aria, rendendo ambienti più salubri.