In un'atmosfera rarefatta e sofisticata, Pedrali presenta i prodotti 2020 e due nuove collaborazioni internazionali, con i designer Sebastian Herkner e Robin Rizzini

Per raccontate le nuove collezioni, Pedrali ha ideato New Ideas 2020, un progetto dalla grande forza espressiva, briosa e al contempo estremamente raffinata. I set in cui sono ambientati i prodotti, sotto l'art direction di Studio FM Milano, si distinguono per le linee geometriche, nette e pure, e per la palette di tonalità pastello, capaci di rievocare sensazioni sospese ma rassicuranti. Grazie a un gioco luci e ombre e alle piante che incorniciano gli arredi outdoor, viene trasmessa l’anima viva dei pezzi.

Tanti i nuovi prodotti, in e outdoor, tutti curati in ogni dettaglio e versatili, pensati per offrire comfort e benessere in un'ottica sostenibile.

Quest’anno l'azienda presenta inoltre due nuove collaborazioni internazionali: con il designer tedesco Sebastian Herkner che ha firmato le sedute Blume complete di tavolini e con l’italo-britannico Robin Rizzini, autore del tavolo Toa.

L’universo creativo e progettuale di Sebastian Herkner è guidato dall’interesse per le realtà artigianali, ma anche da una particolare attenzione nei confronti di qualità e funzionalità.

Il sodalizio artistico e progettuale con Pedrali si è così concretizzato Blume, la linea composta da una sedia e da una poltrona lounge dalle forme morbide e arrotondate, che si distingue per il sofisticato profilo in estruso di alluminio dalla silhouette a forma di fiore. Completa la collezione un set di tavolini che riprende il medesimo profilo.

Robin Rizzini è un progettista che crea oggetti il più possibile coerenti, pensati rifiutando l’idea di un design ridondante, opponendosi inoltre all’uso di materiali non necessari, in termini di qualità ma anche di quantità.

La collaborazione con Pedrali dà così vita a un prodotto funzionale ed espressivo, Toa, un tavolo geometrico e fluido, leggero ed essenziale che intreccia il linguaggio tecnico-industriale a quello decorativo.

 

Tra gli altri prodotti spicca la poltrona Ila disegnata da Patrick Jouin, dalle forme morbide e sensuali.

Eugeni Quitllet firma Remind, un nuovo elemento della collezione presentata nel 2018 che reinterpreta le curve morbide e sinuose delle sedie in legno della seconda metà del XIX secolo e Soul Soft, la versione speciale della poltrona con struttura in massello di frassino e sedile in policarbonato sempre del 2018.

Alle crescenti esigenze di sostenibilità ambientale ‘risponde’ la poltroncina Babila XL, nuovo elemento d’arredo della collezione disegnata da Odo Fioravanti, che, come Remind, viene ora proposta in una versione completamente realizzate in materiale riciclato: 50% da scarto di materiale plastico post consumo e 50% da scarto di materiale plastico industriale.

Babila XL e Remind “reclycled grey” rappresentano i primi prodotti Pedrali realizzati in polipropilene riciclato.

Diversi anche i nuovi prodotti outdoor. Come Panarea, la collezione disegnata da CMP Design ispirata a un paesaggio costiero mediterraneo e che riporta alla mente i colori, la brezza rinfrescante di una cena all’aria aperta in una terrazza affacciata sul mare, il nuovo lettino Rail, oltre alla nuova versione dalle linee morbide e dalle dimensioni generose, Reva Twist, firmata Patrick Jouin.