Ambienti colorati, 'naturali' e dall'atmosfera domestica nel nuovo reparto di Oncoematologia pediatrica dell'OIRM di Torino curato dello studio Miroglio + Lupica

È stata inaugurata la nuova degenza di Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale Infantile Regina Margherita (OIRM)di Torino composta da 16 camere singole, spazi dedicati alle attività ludiche ed educative, oltre che alle famiglie dei pazienti.

Ambienti colorati, connotati da forme e grafiche ispirate alla natura, permeati da un'atmosfera domestica: il progetto di restyling, curato dello studio Miroglio + Lupica Architetti Associati, restituisce un locus amoenus in cui l'interior design dona un benessere terapeutico

L’idea progettuale degli architetti Sabra Miroglio e Giorgio Lupica nasce dai bisogni dei giovani pazienti e delle loro famiglie.

Protagonista dell'interior design e delle illustrazioni grafiche, curate da Luisella Cresto, è la natura, capace di trasmettere una sensazione di benessere e tranquillità, ma anche di forza e vitalità.

Ognuna delle sedici camere è stata pensata in tutti gli elementi che la compongono per restituire un ambiente accogliente e familiare. Tonalità pastello avvolgono gli spazi donando una sensazione di delicato benessere emotivo.

L’arredamento è costituito, oltre che da un letto con comodino, anche da una comoda poltrona-letto per i famigliari, da una libreria e da un’ampia scrivania che, rivolta verso la finestra che dà sulle colline torinesi, permette al paziente di entrare in relazione con l'ambiente circostante, estraniandosi dal contesto ospedaliero.

Il percorso lungo il corridoio trova il suo culmine nella sala gioco e svago, fulcro del reparto. Qui la natura si trasforma in architettura: due pilastri, trasformati in ‘alberi’, con le loro ‘fronde’ scandiscono lo spazio completamente rinnovato.

Il nuovo reparto di Oncoematologia pediatrica è stato realizzato con il supporto della sezione Piemonte dell’associazione Adisco, presieduta da Maria Teresa Lavazza, e con il contributo di Compagnia di San Paolo.