A Bergamo Alta, la fontana trecentesca su cui poggia l'ex chiesa di San Rocco, che ha ospitato un'evocativa installazione/augurio alla città fortemente colpita dal Covid, si trasforma ora in un cinema pubblico all’aperto. Video d’artista e film d’archivio saranno visibili attraverso la grande vetrata a mezzaluna

Spazio Volta, Piazza Mercato delle Scarpe 3, Bergamo Alta

19 febbraio - 14 marzo 2021

 

L’Associazione Volta, nell’ambito del progetto Spazio Volta, trasforma la fontana trecentesca su cui poggia la ex chiesa di San Rocco di Bergamo Alta in un cinema pubblico all’aperto, visibile tutte le sere da Piazza Mercato delle Scarpe, proprio dove arriva la funicolare da Città Bassa, attraverso la grande vetrata a mezzaluna.

Per un mese, lo spazio dedicato alla cultura e all'arte contemporanea, che ha ospitato l'evocativa installazione al neon E quindi uscimmo a riveder le stelle che si stagliava sullo sfondo scuro di una cisterna romana del XII secolo, ospita una selezione di video d’artista e film d’archivio, in collaborazione con l’Archivio Cinescatti di Lab80 film e Seven Gravity Collection.

Guarda anche l'installazione al neon E quindi uscimmo a riveder le stelle 

La rassegna mette in dialogo opere di artisti contemporanei e materiale amatoriale, originariamente realizzato su pellicola, che sviluppano poetiche differenti.

Se i film amatoriali trasmettono un’idea di intimità domestica, le realizzazioni più recenti evocano sensazioni più rarefatte di distacco e straniamento. Atmosfere sospese e narrazioni surreali che rallentano il movimento del tempo, impercepibile nella ripetizione dei gesti e nella mancanza di azioni finalizzate.

L’osservazione del quotidiano di Tobias Kaspar, le atmosfere futuriste di Agnieszka Mastalerz e Michał Szaranowicz o gli orizzonti di Cristina De Paola ci fanno riflettere sulle condizioni uniche in cui abbiamo vissuti in questi ultimi mesi.

Se lo spazio della narrazione d’archivio è il tempo, quello storico, intimo e familiare, il tempo della narrazione video è lo spazio, luogo di attesa e di interrogazione.

Sotto la direzione artistica di Edoardo De Cobelli, l’Associazione Volta promuove l’arte contemporanea per avvicinarla al pubblico attraverso mostre e manifestazioni creative e culturali. Il progetto Spazio Volta è un spazio espositivo temporaneo no profit dedicato in particolare ai giovani artisti.

 

In apertura, la proiezione di Anno X di Jacopo Martinotti, in programma dal 19 al 21 febbraio.