In occasione del suo 25° anniversario e in onore del suo progettista, il Groninger Museum presenta una mostra ideata dallo stesso architetto prima della sua scomparsa

Groninger Museum, Groninger Belgio

12 ottobre 2019 - 5 maggio 2020

In occasione del suo venticinquesimo anniversario e in onore del suo progettista Alessandro Mendini, il Groninger Museum presenta l’esposizione Mondo Mendini – The World of Alessandro Mendini.

La mostra, che è stata concepita e progettata dall’architetto poco prima della sua recente scomparsa, non espone soltanto i suoi lavori ma anche quelli degli artisti che lo hanno ispirato e verso i quali sentiva un'affinità elettiva.

Dagli autori classici dell’arte moderna, come Paul Signac, Wassily Kandinsky, Henri Matisse e Oskar Schlemmer, ai progettisti come Theo van Doesburg e Gerrit Rietveld, dai designer italiani come Gio Ponti, Michele De Lucchi e Gaetano Pesce fino ai recenti dipinti dell’artista americano Peter Halley.

Oltre due anni fa, il Groninger Museum diede ad Alessandro Mendini carta bianca per l’allestimento di una mostra dedicata al suo lavoro. L'architetto accolse con entusiasmo la possibilità di creare una grande esposizione per il "suo" museo.

Ora Mondo Mendini restituisce un viaggio fra arti visive, architettura e design, rappresentati da una ricca selezione di oltre 200 oggetti che appartengono ad ambiti diversi, dai gioielli ai modelli architettonici, dagli oggetti di uso quotidiano alle grandi sculture.

Nelle opere di Mendini, spesso colorate, decorative e dalle forme sorprendenti, l’immaginazione prevale sulla funzione.

Dall’esposizione emerge con forza la creatività e il sense of humour del designer che ha reso il Groninger Museum un punto di riferimento riconosciuto in tutto il mondo.

Alessandro M. - Groningen di Alessi nasce come icona celebrativa della mostra Mondo Mendini.

Oggetto-personaggio tra i più gioiosi dell’Enciclopedia Alessi, il cavatappi Alessandro M., disegnato da Alessandro Mendini nel 2003, veste un nuovo abito multicolore per rendere omaggio al suo autore in occasione dei venticinque anni del Groninger Museum.

In occasione della mostra viene inoltre presentata un'esclusiva versione speciale, realizzata in soli 17 pezzi, della lampada Amuleto di Ramun.

Realizzata completamente a mano dal maestro Bang-ung Song, Amuleto Pearl è un omaggio all’antica tecnica coreana dell’intaglio della madreperla.

Tra i tanti disegni e oggetti rivoluzionari, colorati e poetici, è esposta anche la madia Schermo, disegnata da Alessandro Mendini nel 2014 e prodotta da Porro in una piccola serie a tiratura limitata (99 pezzi) e firmata.

Con interni in acero ed elementi plastici in ottone e rame, Schermo è una madia quadrata su basamento che stupisce per la tridimensionalità non scontata del suo profilo. Le sue ante spioventi oblique sono realizzate con un disegno intarsiato sul fronte ottenuto accostando 3 diversi legni – olmo, rovere e acacia – secondo composizioni geometriche astratte che sposano gli spigoli del triangolo alle linee curve del cerchio secondo direzioni inattese.