Presentato presso la Fondazione Marcello Morandini di Varese, il catalogo ragionato delle opere edito da Skira

Fondazione Marcello Morandini pubblica il catalogo ragionato di Marcello Morandini, il progetto editoriale più completo e aggiornato sulla sua opera artistica. Edito da Skira e curato da Marco Meneguzzo, il catalogo è suddiviso in tre sezioni distinte tra loro complementari, per raccontare l’arte di Morandini dal 1964 a oggi a partire da un lavoro di catalogazione, archiviazione e documentazione di autenticità delle opere svolto da Fondazione Marcello Morandini in questi ultimi anni.

Costituita da oltre 500 pagine, l’opera si apre con un testo critico del curatore e con un saggio di Serge Lemoine, storico francese che da sempre segue il percorso artistico di Morandini. La seconda sezione comprende un’antologia critica dei testi che hanno accompagnato l’attività espositiva dell’artista e che ne hanno documentato la ricerca artistica. La terza sezione è dedicata al catalogo delle opere, ciascuna documentata fotograficamente e corredata di scheda tecnica e bibliografica.

Nel volume sono documentate le opere dagli anni della formazione alla partecipazione alla XXXIV Biennale Internazionale d’arte di Venezia, dall’invito a Documenta Urbana a Kassel alle numerose esposizioni internazionali, sino agli anni più recenti, con una ricostruzione della collocazione di opere in musei e collezioni pubbliche.

Il catalogo ragionato è stato presentato con un’apertura straordinaria degli spazi espositivi di Fondazione Marcello Morandini. Nata nel 2016 per volontà dello stesso artista e grazie al contributo di due importanti collezionisti, Fondazione Marcello Morandini è attualmente impegnata nei lavori di recupero e riconversione della sua sede, una delle preziose architetture di primo Novecento che contraddistinguono il patrimonio culturale identitario di Varese, città in cui Morandini vive e lavora.

Negli spazi della villa e del parco, Fondazione Marcello Morandini si dedica alla conservazione e valorizzazione delle opere d’arte, di design e i progetti di architettura di Marcello Morandini; scopo della Fondazione è anche quello di promuovere l’Arte Concreta e Costruttivista a livello internazionale attraverso programmi espositivi, conferenze e pubblicazioni, al fine di rendere la Fondazione la più importante istituzione culturale in Italia, e una tra le principali in Europa, per questo preciso movimento artistico e le sue espressioni future.