Un’ex casa colonica nella campagna toscana trasformata in una residenza contemporanea ed eclettica

Pierattelli Architetture ha ripensato l’interior di una villa in Toscana. Il carattere dell’edificio è stato preservato nel rispetto dell’architettura e dello stile rurale tipico del luogo, mentre gli spazi interni sono stati reinterpretati secondo un equilibrato mix tra tradizione e contemporaneità, genius loci e suggestioni etniche.

L’intervento ha conservato gli aspetti più interessanti dell’impianto originale, attualizzando quelli più obsoleti. Nel design degli interni si è scelto di articolare ambienti razionali ed eclettici, che combinano materiali locali a elementi di paesi lontani che fanno parte delle memorie della famiglia, arredi su misura a icone di design e busti in marmo.

I tre livelli della casa sono collegati da una grande scala a chiocciola in pietra serena che diventa elemento di continuità e riconoscibilità del progetto, discreto e materico protagonista. Il primo piano è dedicato alla zona notte, mentre i due restanti sono adibiti alla vita comune.

Immerso nel verde, l’edificio vanta un’ampia aia in cotto che poggia su uno spazio originariamente adibito a limonaia e ora convertito in palestra, con una piscina a sfioro da cui godere di un panorama sulla vallata.