Terminato il closing dell’operazione con cui Lifestyle Design, divisione del colosso americano Haworth, acquisisce il 100% di Luxury Living Group

Lifestyle Design (già Poltrona Frau Group), divisione del colosso americano Haworth ha annunciato oggi di aver completato l’acquisizione del 100% di Luxury Living Group, storica realtà italiana operante nel segmento dell’arredo alto di gamma su licenza.

L’acquisizione verrà effettuata attraverso Haworth Italy Holding, filiale Italiana della capogruppo Haworth Inc, mentre la nuova arrivata opererà all’interno della Divisione Lifestyle Design aggiungendosi ai marchi Cappellini, Cassina, Ceccotti, DZine, Karakter, Janus et Cie, Luminaire e Poltrona Frau.

 

Luxury Living Group progetta, produce e distribuisce da oltre 30 anni arredi di alta gamma made in Italy per alcuni dei più importanti brand internazionali del lusso: Fendi Casa, Bentley Home, Trussardi Casa, Bugatti Home oltre al marchio stesso Luxury Living.

Una storia di successo artigianale, sperimentazione e materiali preziosi nata negli anni Sessanta grazie alla visione, passione e intraprendenza del suo fondatore Alberto Vignatelli.

 

Con un giro d’affari di 90 milioni di euro e circa 250 impiegati Luxury Living opera principalmente attraverso una rete di 80 rivenditori presenti nel mondo insieme a 7 prestigiosi negozi di proprietà: Milano (2), Forlì, Parigi, New York, Los Angeles, Miami. Il gruppo prevede inoltre la prossima riapertura di Londra e lo sbarco a Shanghai e San Francisco nel 2021.

Olga Shvilli Vignatelli, moglie del fondatore e con lui artefice della storia recente dell’azienda, rimarrà ai vertici dell’azienda nella sua attuale veste di vice presidente e appassionata Brand Ambassador del gruppo.

“Sono onorato di dare oggi il benvenuto a Luxury Living all’interno della nostra famiglia e sono orgoglioso che abbia scelto proprio il nostro gruppo per scrivere una nuova pagina della sua bellissima storia” dichiara Dario Rinero, ceo di Lifestyle Design. “Fin da quando ho conosciuto Alberto Vignatelli sono rimasto genuinamente colpito dalle sue qualità, tipiche della migliore imprenditoria italiana: sogno, visione, determinazione realizzativa, resilienza, forza interiore. È con piacere che raccogliamo oggi il suo testimone per continuare questo viaggio con Olga e tutte le straordinarie persone che oggi rappresentano Luxury Living. Cresceremo insieme con l’aiuto di un grande gruppo, investiremo sul territorio e nei giovani per creare una nuova azienda strutturata e più forte, che non dovrà mai dimenticare le proprie origini ed i propri valori fondati”.

“Sono emozionata ed entusiasta”, racconta Olga Shvilli Vignatelli, “considero un privilegio per Luxury Living Group entrare a far parte di un gruppo industriale così solido e lungimirante come Lifestyle Design. Ogni azienda da loro acquisita ha preservato e valorizzato la propria identità, i fondatori continuano a contribuire allo sviluppo, la forza finanziaria del Gruppo ha consentito investimenti in nuovi negozi e stabilimenti. Sono quindi certa che anche in Luxury Living svilupperemo presto importanti sinergie ed efficienze di sistema. Vivo questo momento come un riconoscimento per Alberto Vignatelli, un sognatore e viaggiatore, che ha messo il suo cuore per creare questo gioiello nel mondo dell’arredo. E per le tante straordinarie risorse umane e professionali che hanno consentito a Luxury Living di arrivare fin qui. Il nostro nuovo viaggio comincia veramente adesso”.

“Luxury Living Group è leader mondiale nel settore dell’arredamento di alta gamma su licenza con esportazioni che hanno raggiunto il 95% delle vendite in 120 Paesi” spiega Renato Preti, ad di Luxury Living Group. “Il Gruppo Lifestyle Design è da parte sua il leader nel settore dell’arredamento di design con ben otto marchi vincenti nel suo portafoglio. L’intenzione è di continuare a trarre vantaggio dall’unicità del know how e dell’esperienza del nostro gruppo e dall’altro di beneficiare delle evidenti sinergie con Lifestyle Design in virtù della sua straordinaria competenza, solidità e capacità commerciale. Sono certo che in questo modo si potranno raggiungere livelli di sviluppo e di redditività eccezionali considerando che il business model di LLG è sempre più di attualità in un mondo dove la notorietà e la garanzia dei grandi marchi diventano un fattore competitivo unico. Siamo aperti a valutare altri marchi, aprire nuovi negozi nei mercati principali e collaborare sempre più con i migliori designer”.