Schüco per la nuova sede Durst di Bressanone

La rinnovata immagine del quartier generale Durst è caratterizzata da forme organiche sinuose che si librano con leggerezza su un basamento trasparente, realizzato con i sistemi in alluminio Schüco.

A Bressanone (Bz), una torre si innalza verso il cielo con un design traforato che richiama il tema della fotografia e della stampa digitale. Recentemente completato su progetto dello studio monovolume architecture+design, il quartier generale Durst è un vero e proprio manifesto della vocazione all’innovazione, alla qualità e alla sostenibilità che distingue il nuovo corso dell’azienda.

La costruzione – ampliamento della sede centrale – è collocata di fronte all’edificio storico preesistente, al quale è collegata tramite un ponte al primo piano. Al piano terra, il basamento del nuovo complesso ingloba a nord i vecchi uffici amministrativi ristrutturati, mentre nella parte sud ospita l’ingresso con il foyer, il bar e i servizi.

L’ampliamento accoglie inoltre un grande showroom, spazi per i laboratori, gli uffici direzionali, un auditorium e sale per le esposizioni. Un suggestivo giardino posto fra il nuovo edificio e la struttura esistente offre infine un’area all’aperto per il relax degli ospiti e del personale.

Per l’estetica del piano terra, la ricerca della massima linearità e trasparenza ha orientato le scelte progettuali verso i sistemi in alluminio Schüco per facciate. La progettazione è stata sviluppata con un software di modellazione parametrico, che ha facilitato il passaggio delle informazioni tecnico-costruttive all’impresa incaricata dell’installazione.

L’elegante prospetto del basamento, che si sviluppa con continuità lungo un fronte esteso per circa 200 metri, è stato realizzato con il sistema per facciate strutturali Schüco FW 50+ SG (Structural Glazing), abbinato a vetri a bassa trasmittanza termica.

Realizzato con sistemi costruttivi sostenibili – tra cui le strutture portanti in legno e l’involucro edilizio in vetro e alluminio – il nuovo headquarter Durst si distingue per i ridottissimi consumi energetici, a cui contribuiscono le porte in alluminio Schüco ADS 75.SI (Super Insulation) con i loro elevati valori di isolamento (fino a Uf = 1,7 W/m2K), nel segno di un’architettura rispettosa del delicato equilibrio dell’ambiente alpino.

Foto: Daniele Domenicali