Le opere dell’artista e attivista angolano Kiluanji Kia Henda riflettono sulle contraddizioni della Sardegna e sul ruolo del Mediterraneo

MAN Museo d’Arte Provincia di Nuoro,

dal 31 gennaio al 1 marzo 2020

Curata da Luigi Fassi, direttore del MAN, Something Happened on the Way to Heaven è una mostra realizzata ad hoc per il museo di Nuoro che, in collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission, ha invitato l’artista e attivista angolano Kiluanji Kia Henda sull’isola e a offrire il proprio sguardo estetico sulla Sardegna.

Le opere scultoree e installative esposte sono state realizzate ex-novo durante il soggiorno sull’isola, accanto a lavori fotografici precedentemente prodotti.

Nelle opere di nuova produzione, le bellezze paesaggistiche della terra sarda si fondono con le tracce architettoniche della Guerra Fredda e delle basi militari ancora presenti sull’isola, elementi che caratterizzano tutto il bacino Mediterraneo di oggi, terra di migrazioni e ingiustizie sociali.

Il territorio della Sardegna è così interpretato nel suo dissonante contrasto tra la meraviglia del paesaggio marittimo e il dramma del Mediterraneo odierno, come luogo di conflitto e sbarramento.

La dialettica contraddittoria dell'isola appare quindi come una sintesi di uno splendore naturale dotato di caratteristiche idealizzate e di un controcanto oscuro di minacce antiche e attuali.

Come in un potente flash-back, chiude la mostra una serie di immagini realizzate nel 2006 da Kiluanji Kia Henda a Luanda che documenta la devastazione del territorio angolano durante la Guerra Fredda.

Il Mediterraneo e i territori subsahariani sono così messi in relazione tra loro come geografie sociali instabili e in mutamento, testimoni delle trasformazioni recenti e future che attraversano i rispettivi continenti, l'Europa e l'Africa.

Nel mese di ottobre 2020, il progetto espositivo sarà presentato all’interno degli spazi espositivi della Galerias Municipais di Lisbona.