Selezionati i progetti vincitori e assegnate le menzioni d'onore. I prototipi, realizzati da aziende italiane del design, in mostra durante l'evento Interni Creative Connections nel corso della Design Week 2020

La giuria del concorso Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna, indetto dall’Ambasciata d’Italia a Madrid nell’ambito dell’iniziativa ITmakES, in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia a Barcellona, con Interni Magazine, con il Colegio Oficial de Arquitectos de Madrid (COAM), con l’Associazione Designer di Madrid (DIMAD) e con l’Associazione per il Design Industriale della Promozione delle Arti e del Design di Barcellona (ADI-FAD), ha selezionato sette progetti e assegnato tre menzioni.

Il concorso intende sostenere il valore del design italiano in Spagna e diffonderlo presso accademie, università, scuole di design e giovani professionisti, favorendo il collegamento tra il mondo creativo spagnolo e le imprese italiane del settore.

Una giuria internazionale, presieduta dall’Ambasciatore d’Italia a Madrid Stefano Sannino e composta dal Direttore di Interni Magazine Gilda Bojardi, dal Presidente dell’Associazione per il Disegno Industriale Luciano Galimberti, dal presidente del Colegio Oficial de Arquitectos de Madrid Belén Hermida, dal segretario di di_mad di Madrid Mariano Martín, dal presidente di Adi-Fad a Barcellona Salvi Plaja e dal direttore del corso di Product Design del Politecnico di Milano Francesco Zurlo ha premiato i migliori progetti, elaborati da studenti di scuole di design in Spagna e da giovani professionisti italiani o spagnoli che operano in Spagna, dedicati al tema “L’oggetto identitario. Per la costruzione di un archetipo contemporaneo.”

I progetti finalisti sono quelli di Amalia Puga Cividanes con Entre Redes (prototipato da Emu Group), Blanca Galán Merino e Pablo Sinan Akgul Garcimartìn con Anyway (prototipato da True Design), Carla Jorgens Vidal con Nahe (prototipato da Martinelli Luce), Daniela Grisel Beizaga Laura con Marana Knife (prototipato da Disegno Mobile), Diego Finger con Gya (prototipato da Baleri Italia), Irene Infantes con Transhumacia (prototipato da cc-tapis) e Paula Chacartegui con Kama (prototipato da Alessi). Tre le menzioni: Sergio Martinez del Barrio con Sedimentation, Julia Claveria Baro e Daria de Seta con Diaspora, Matteo Guarnaccia con Cross Cultural Chairs.

I sette progetti selezionati saranno premiati ex aequo in occasione della quarta edizione dell’Italian Design Day (ambassador sono Gilda Bojardi e Francesco Zurlo), che si svolgerà a Madrid il 26 febbraio 2020, presso l’Ambasciata d’Italia a Madrid in calle Lagasca 98, ed esposti presso l’Università degli Studi di Milano, in occasione della mostra Interni Creative Connections dal 20 al 30 aprile 2020 durante la settimana del Salone del Mobile di Milano.