Dal forte impatto architettonico, dato dalle geometrie nette e dai materiali naturali utilizzati, il nuovo spazio ideato dall'interior designer israeliana Tal Goldsmith Fish coniuga l'esposizione di elettrodomestici che consentono di cucinare in modo sano a una sala per dimostrazioni live

Lo studio di architettura e design di Tel Aviv Tal Goldsmith Fish, ha progettato uno spazio multifunzionale per la società israeliana di elettrodomestici OIG. Esteso su 200 mq e sviluppato su due livelli, comprende uno showroom che espone prodotti ideati per cucinare in modo sano, e una sala per dimostrazioni live e laboratori di cucina.

Dal forte impatto architettonico, dato dalle geometrie nette e asimmetriche e dai materiali naturali utilizzati (cemento grezzo, acciaio corten, compensato di betulla e tanto verde), il nuovo spazio enfatizza i piccoli elettrodomestici che consentono di cucinare in modo sano in un'atmosfera accogliente e conviviale, ariosa e partecipativa, oltre che green.

Realizzata in cemento grezzo, la sala si sviluppa su due livelli connessi da una scenografica scala e interconnessi alla vista: al piano terra trova spazio la sala per dimotrazioni dal vivo, mentre la galleria è rivestita in acciaio corten. Ai bordi del pavimento in compensato di betulla sono state piantate piante e vegetazione varia.

Sono state realizzate gradinate diagonali in compensato per i partecipanti ai laboratori di cucina e per gli ospiti dello showroom. L'ambiente, senza arredi, risulta così spazioso e lineare, reso dinamico dalle geometrie degli elementi a sbalzo.

Gli spettatori sono quindi seduti attorno a uno scenografico bancone in acciaio inossidabile dall'inedita forma diagonale irregolare, posto al centro della sala come fosse un palco per le dimostrazioni tenute da chef. Un profumato giardino verticale fa da cornice alle gradinate donando la sensazione di trovarsi in un'ambiente naturale.