08 October, 2020 - 5.00pm
Interni Meeting Point, Istituto Marangoni, via Cerva 24, Milano

Mai come in questo momento, anche sulla scorta dell’emergenza sanitaria, sta aumentando l’interesse per gli spazi della cura e per le nuove soluzioni e tecnologie che consentono di vivere in modo confortevole e salubre. Nei prossimi anni Milano accoglierà alcuni dei più innovativi edifici ospedalieri: il Nuovo Policlinico, il nuovo Istituto Galeazzi, la Città della Salute a Sesto San Giovanni. Progetti che avranno un grande impatto su tutto il territorio cittadino, con importanti implicazioni per la cultura progettuale, la vita sociale e la cultura ambientale del nostro Paese.

Modera Donatella Bollani, giornalista

Speakers


Davide Angeli, AMDL Circle Head of International Business
°
Laureato allo IED di Milano, Davide Angeli inizia la sua carriera nel 2004 al fianco di Michele De Lucchi, collaborando ai suoi lavori di ricerca e scultura. Successivamente è entrato a far parte di AMDL Circle dove oggi è International Business Director. Per AMDL Circle ha progettato interni e installazioni, prodotti, esposizioni museali in Italia e all'estero, e si è occupato di grafica e immagine coordinata. È stato vincitore del "Top Young Italian Industrial Designer Award" promosso dall'Istituto Italiano di Cultura di New York. Parallelamente al suo lavoro presso AMDL Circle, sviluppa progetti di ricerca, autoproduzioni e consulenza. Dal 2008 è professore di design del mobile presso l'Istituto Europeo di Design di Milano (IED).

Carlotta de Bevilacqua, vicepresidente, amministratore delegato del gruppo Artemide e presidente Danese Milano - ph. Pierpaolo Ferrari
°
Imprenditrice, architetto, designer e professore, Carlotta de Bevilacqua è uno dei principali rappresentanti del design e della moderna visione aziendale. Laureata in Architettura nel 1983 presso il Politecnico di Milano, è Vice President & CEO del Gruppo Artemide. Designer esperta, svolge una ricerca approfondita nel campo della luce. Ha disegnato molti prodotti per Artemide e Danese, che sono stati riconosciuti con brevetti e premi. Nel settore dell'illuminazione ha introdotto prospettive tecnologiche innovative e scenari inediti che caratterizzano l'esperienza sensoriale e l'interazione tra comunicazione e informazione (IoT), esplorando le nuove frontiere della ricerca sulla fotonica. Vegetariana e attivista per i diritti degli animali, la sua mentalità è una miscela di umanesimo e scienza, finalizzata a un'impresa sociale e innovativa 4.0.

Tiziano Binini, fondatore Binini Partners - ph. Marco Antinori
°
Laureato con lode in Ingegneria Civile presso la facoltà dell’Università di Bologna, fonda nel 1996 lo studio Binini Partners a Reggio Emilia, di cui è presidente, legale rappresentante e direttore tecnico. Grazie a un metodo di lavoro multidisciplinare e integrato, lo studio è una solida struttura professionale in costante crescita, sia in campo nazionale, sia in quello internazionale che opera tra urbanistica, architettura e ingegneria realizzando opere pubbliche e private, edifici e infrastrutture. Tiziano Binini, in particolare, si occupa di progetti strategici e opere di eccellenza in diversi ambiti, quali: territorio, navigazione, infrastrutture per l'architettura sociale e sanitaria.

Giovanni La Varra, architetto Barreca & La Varra - ph. Hira Grossi
°
Architetto e dottore di ricerca in pianificazione territoriale. Dal 2014 è Professore Associato di Progettazione Architettonica all’Università di Udine, e dal 2017 insegna alla Luiss di Roma. Inizia la sua attività professionale nel 1994 e nel 1999, con Gianandrea Barreca e Stefano Boeri, fonda Boeri Studio. Nel gennaio 2008 insieme a Gianandrea Barreca fonda lo studio Barreca & La Varra. I numerosi progetti realizzati dallo studio milanese hanno vinto diversi premi internazionali. Dal 2009 al 2011 ha fatto parte del Senior Team dell’ufficio di piano Expo Milano 2015. Ha pubblicato testi sulle maggiori riviste di architettura italiane.

Filippo Lodi, UNStudio head of innovation and knowledge management
°
La laurea in ingegneria, in architettura, in arte ed in economia lo hanno reso un innovatore a 360 gradi. In qualità di Head of Innovation and Knowledge Management, Filippo Lodi è a capo di UNSx, la think tank ed experience lab di UNStudio, dove, adottando un approccio human(ity)- centered, lavora su diverse scale allo sviluppo di radicali tecnologie per l'ambiente costruito, da una vernice che raffredda gli edifici ad un sistema di illuminazione responsivo, oltre a fornire servizi di consulenza alle aziende sull’innovazione e sulle strategie di rebranding.