Sperimentazione e creatività nel flagship store Glo, versatile e multifunzionale, progettato dallo studio Iosa Ghini Associati a Milano

Il flagship store Glo di Milano ha riaperto dopo il restyling curato dallo studio Iosa Ghini Associati che ha interpretato la filosofia del British American Tobacco che di recente ha lanciato glo Hypter, il dispositivo a tabacco riscaldato di ultima generazione.

Lo store ospita al suo interno un’area lounge e diverse personalization unit dove si potrà testare e co-creare il proprio device, scegliendone il colore e scoprendo le ultime novità anche per quanto riguarda gli accessori.

In futuro, non appena sarà possibile in base all’evoluzione dell’emergenza Covid-19, lo showroom diventerà un vero e proprio experience hub, dove sarà possibile usufruire, attraverso una semplice registrazione, di uno spazio dedicato al coworking a disposizione di tutti i cittadini.

Un fitto calendario di eventi animeranno lo store nei prossimi mesi

Per il momento, nel pieno rispetto delle procedure previste per garantire la salute di dipendenti e clienti nell’ambito dell’emergenza sanitaria, saranno fruibili solo virtualmente sul canale Instagram di glo. Il mese di luglio sarà focalizzato su food & drink, agosto sui viaggi, a settembre si parlerà di psicologia, ottobre sarà dedicato al fashion, novembre alla musica e dicembre ad arte e vino.

“Glo ci ha messo davanti a una sfida avvincente” svela l’architetto Massimo Iosa Ghini “rendere concreta, interpretandola in uno spazio, quell’idea di potenziamento, di superamento dei contrasti e di possibilità di nuove opportunità che è al centro della sua recente campagna di comunicazione. Abbiamo tradotto questo concept in uno store dall’anima decisamente pop, sia nel design sia nelle scelte cromatiche, dove la tecnologia è funzionale a rendere memorabile l’interazione con lo spazio e con i prodotti e dove lo spazio è pensato per andare decisamente oltre l’idea del classico showroom” - ha aggiunto l’architetto Massimo Iosa Ghini.