All’interno di un allestimento immaginifico, A Vision in a Box espone la suggestiva visione di dieci designer che si sono cimentati nella progettazione del flacone che racchiuderà la fragranza del futuro. Flaconi di Werner Aisslinger, Analogia Project, Philippe Bestenheider, GamFratesi, LucidiPevere, Karim Mekhtigian, Mist-o, Ludovica+Roberto Palomba, Thukral & Tagra, Victor Vasilev

Werner Asslinger, Coral:un contenitore a forma di pigna e il suo coperchio sono rivestiti da moduli esagonali disposti secondo uno schema radiale: creano una struttura geometrica semi-traslucida che richiama la natura.

Analogia Project, Spiny: preziosi contenuti che meritano di essere difesi; spine pungenti spuntano dalla superficie del flacone per proteggere il pregiato tesoro nascosto.

Philippe Bestenheider, Volute: è un parallelepipedo di vetro dal quale è stata ricavata una superficie organica satinata continua. L’effetto è quello di evocare la fragranza che si espande nello spazio, come delle volute di incenso.

Gamfratesi, Euterpe: si basa sull’idea di rendere tangibile il profumo attraverso l’associazione del suono. Euterpe era la musa della musica. Il flacone ha un pendolo in argento nella parte inferiore cava, che risuona ad ogni utilizzo.

LucidiPevere, Float: una bolla di profumo è racchiusa in un blocco di vetro colato in massa, i cui spessori generosi e irregolari ne preservano la fragranza, come a sospenderla nello spazio e nel tempo.

Karim Mekhtigian, Crystal Ball: i flaconi si ispirano al tema della gravità, in contrapposizione alla natura volatile del profumo, così come le note di un futuro profumo libereranno memorie profondamente radicate nella nostra mente.

Mist-o, Voyage: una boccetta che, attraverso la sua forma organica e l’aggiunta di un uccellino posato su di essa vuole trasmettere un senso di freschezza e allegria. Un sorriso per un rito, come quello del profumarsi, che è leggero e gioioso.

Ludovica+Roberto Palomba, Ray Moore: come l’acqua imprigionata scava alla ricerca della libertà, così il flacone, dalla forma geometrica pura, viene inciso dalla forza del profumo. Il nome è l’unione di Ray Eames e Henry Moore.

Thukral & Tagra, Submarine: il concetto che ha ispirato il flacone a forma di sottomarino è l’espressione di desideri ed emozioni sommerse. L’oggetto si innalza a un livello più ampio, che include i sogni ad occhi aperti e l’immaginazione.

Victor Vasilev, Srebro: in slavo il termine significa argento, materiale in cui il flacone è realizzato; è un oggetto duraturo, che contiene un flacone ricaricabile; i volumi sono semplici; la pompetta è l’elemento che ne fa intuire la funzionalità.

gallery gallery
Euterpe di GamFratesi
gallery gallery
Ray Moore di Ludovica+Roberto Palomba
gallery gallery
Spiny di Analogia Project
gallery gallery
Volute di Philippe Bestenheider
gallery gallery
Crystal Ball di Karim Mekhtigian
gallery gallery
Float di LucidiPevere
gallery gallery
Coral di Werner Asslinger
gallery gallery
Voyage di Mist-o
gallery gallery
Submarine di Thukral & Tagra
gallery gallery
Srebro di Victor Vasilev