Da migliaia di anni l’uomo è mosso dal desiderio di esplorare, scoprire, oltrepassare le frontiere. Per curiosità e sete di conoscenza, talvolta per necessità o per semplice voglia di cambiare…

La luce è essa stessa fonte di passaggio: ineffabile strumento per superare un confine, quello del buio, schiarito e illuminato dalla sua forza vitale e creativa. Per secoli i più grandi architetti hanno progettato templi, monumenti e palazzi in funzione della luce: per celebrarla come fonte di energia e rinascita, ma anche per sfruttarne il potere.

Da oltre cinquant’anni Leucos esplora il dialogo fra luce e materia, non solo attraverso l’interpretazione del vetro, ma anche indagando le nuove frontiere del design con materiali inediti e fonti luminose sempre più avanzate.

Con The Great JJ (versione over-size dell’intramontabile lampada da tavolo con braccio orientabile a molle) Leucos rompe gli schemi: le sue grandi dimensioni ne accentuano il design iconico e rigoroso, rendendola protagonista di ogni spazio. Un salto di scala che gioca sull’effetto di spiazzamento provato da chi, avvicinandosi, si sente un novello lillipuziano nel mondo di Gulliver.

L’installazione luminosa di Leucos mette in evidenza i pregi applicativi e le varie e possibili declinazioni di questa lampada iperbolica.

 

Installazione luminosa realizzata daLeucos

gallery gallery
The Great JJ