Facciate belle e sostenibili: dalla collaborazione tra Florim e Schüco Italia nasce un progetto dall'alto valore aggiunto

Una progettazione integrata al servizio della buona architettura: sono i capisaldi condivisi da Florim e Schüco Italia, brand di riferimento nei rispettivi settori (superfici ceramiche e involucro edilizio), che hanno iniziato un percorso di investimenti nell’innovazione e nella sostenibilità.

Crediamo nel design sostenibile”, afferma Gianluca Pazzaglini, Global Chief Commercial Officer di Florim , e crediamo che il bello non possa prescindere dal rispetto per persone e ambiente. Nasce con questa visione la partnership con Schüco Italia, che si pone l'obiettivo primario di mettere al servizio della creatività del progettista un prodotto funzionale, efficiente e dall'alto contenuto estetico. La cultura di prodotto e design di Florim si unisce al know-how di Schüco Italia per dar vita a una soluzione distintiva e sostenibile per l’involucro degli edifici. Una risposta concreta alle esigenze dei progettisti che condividono l’urgente necessità di introdurre soluzioni innovative e sostenibili in architettura. Florim ha deciso da tempo di guardare al business come forza positiva in grado di generare un impatto virtuoso. Le nostre scelte quotidiane migliorano il nostro modo di fare impresa e si traducono in scelte coraggiose ed investimenti in idee talvolta audaci”.

Saper unire le forze a livello di progettazione integrata e di ricerca di prodotto”, dichiara l’ingegner Roberto Brovazzo, Direttore Generale di Schüco Italia, “è la chiave per risultare competitivi e raggiungere nuovi successi. Schüco è pronta a cogliere questa sfida. La sinergia tra aziende, l’interazione tra tecnologia, performance e piacevolezza estetica, la possibilità di scoprire e percorrere nuovi itinerari creativi grazie alla freschezza e originalità delle idee condivise sono stimolo e ispirazione per sostenere un differente approccio alla progettazione, che è stato e continua ad essere per noi un obiettivo importante. In Florim abbiamo trovato il partner ideale, che condivide con noi la ricerca dell’eccellenza in tutte le sue forme. Sempre di più collaboreremo per rispondere al meglio a richieste particolari. I progettisti potranno così trovare proposte complete e personalizzabili, dall’alto valore aggiunto”.

Nasce così Design2Curtain: una soluzione di facciata in alluminio a telai, caratterizzata da elementi fissi e apribili integrabili a scomparsa, che permette di affiancare vetro e lastre ceramiche in gres porcellanato. Il sistema garantisce elevati livelli di isolamento termico e acustico, oltre a una resistenza agli agenti atmosferici in linea con i più alti standard di mercato e consente di aumentare il valore estetico degli edifici. Si uniscono quindi tutti i vantaggi del sistema a telai in alluminio con le caratteristiche delle lastre Florim di grandi dimensioni. Una soluzione speciale attraverso la quale il design di facciata assume tratti di estetica versatile e tailor-made, richiamando le più varie espressioni grafiche, dal marmo alla pietra, dalla tinta unita al legno o al cemento.

Le lastre in gres porcellanato risultano un materiale idoneo ad assicurare l’isolamento dell’involucro edilizio. Le intercapedini della facciata, infatti, possono essere riempite con opportuni materiali isolanti e fonoassorbenti permettendo di raggiungere prestazioni elevate, rispetto a facciate con soli tamponamenti in vetro. Le superfici opache offrono vantaggi in termini di efficientamento termico riducendo i consumi energetici per riscaldamento e raffreddamento. L’efficienza della facciata in alluminio a telai Schüco è una delle caratteristiche principali di questo tipo di costruzione. Dalla fase di ideazione fino a quella di posa in cantiere, le cellule della facciata, assemblate prima del loro arrivo in cantiere, garantiscono standard qualitativi molto elevati dei singoli elementi e una posa in opera sistematica e facilmente controllabile.