Il mondo contract a Milano Design City: flessibilità e soluzioni sartoriali per un pubblico high-end

Il mondo del contract cresce a vista d’occhio e si propone come un’alternativa valida ai flagship store e ai negozi monomarca. Nel settore design, in un universo popolato da nomi famosi e iconici, la vera differenza è nella flessibilità delle finiture. I marchi che si occupano di arredi su misura e di progetti di interior su vasta scala – residenze, navi, alberghi o nuovi progetti immobiliari mediamente high-end – sono in grado di sostenere un livello di personalizzazione sorprendente.

A fronte di ottimi standard progettuali, la disponibilità di una palette colori e materiali praticamente infinita rende i negozi contract l’equivalente di un paradiso per amanti del décor e dell’interior design. Siete architetti e i vostri clienti vogliono un profilo doccia color mattone con rivestimento in gres color verde muschio e la carta da parati e i sanitari abbinati? Si può fare. Alcuni degli showroom sono aperti anche al pubblico, sia per i clienti privati che per quelli delle imprese Real Estate impegnate nell’accompagnare i propri acquirenti nelle scelte di arredamento.

Un nuovo punto contract che raggruppa ben 25 brand è Pianca & Partners, 900 metri quadrati in zona Moscova. Lo showroom progettato da Calvi & Brambilla cambierà lay out una o due volte l’anno, ma ogni parte della casa sarà sempre rappresentata sui due piani dello showroom. Dai sistemi per porta blindate a scomparsa, alle pareti che cambiano colore, fino all’ascensore e passando per bagni, zone spa, soggiorni e zone notte decisamente votate al luxury.

Nuova apertura anche per il marchio storico Mohd, che oltre a un’ampia zona dedicata al brand danese VIPP, ospita anche Davide Groppi e Ligne Roset e MDF fra gli altri. Qui il focus è sulla progettazione di arredi per ambienti contemporanei, con soluzioni per gli amanti degli spazi essenziali e senza grandi concessioni al décor.

Milano Contract District, in corso Sempione, è il partner di Pryncipe, il nuovo progetto immobiliare di Studio Marco Piva, su iniziativa di Fondo Leone gestito da Dea Capital Real Estate SGR, con advisor RedBrick Investment Group e AbitareCo. come broker agency. Lo spazio funziona come una vera e propria design platform, dove i futuri abitanti possono  vivere in anteprima l’esperienza della futura casa, con un percorso che inizia con Pryncipe e prosegue, su invito, nello showroom Milano Contract District