La residenza privata dello scultore olandese progettata Xander Spronken dallo studio sanahuja&partners nell'entroterra spagnolo

La residenza privata, estesa su una superficie di 400 metri quadrati, dello scultore olandese Xander Spronken è stata progettata dallo studio sanahuja&partners nell'entroterra di Castellón, in Spagna.

Le opere dell'artista, che si basano su ferro battuto lavorato a mano, donano carattere alla casa, luminosa ed estesa su una superficie di 400 metri quadrati, infondendo la sua forza espressiva in ogni angolo e in tutti i dettagli.

Situata in una zona prettamente montuosa, la casa sorge su un’area piatta e uniforme, caratterizzata dalla vista sul Parco Naturale di Peñagolosa.

La residenza si distingue per i pilastri in cemento, le travi di legno provenienti dai piloni del porto di Rotterdam e gli elementi in ferro e vetro che ne determinano l'essenza.

 

Il progetto prevede due moduli, la casa principale e l’area per gli ospiti.

Ciascuno dei moduli è inteso come un'abitazione a sé.

 

La distribuzione degli ambienti è chiara, nitida e ‘trasparente’, con un piano terra e un piccolo soppalco che si distinguono per l'ampiezza degli spazi e delle aperture verso l'esterno.