Lo scultore Fabio Viale reinterpreta un simbolo di Venezia

58° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia 

11 maggio – 24 novembre

 

In occasione della Biennale di Venezia, il corpo centrale del percorso espositivo del nuovo Padiglione Venezia, presso i Giardini della Biennale, sarà impreziosito dalle opere dello scultore Fabio Viale che reinterpreta la bricola, uno degli elementi più simbolici della città lagunare, in marmo Margraf.

Nello specifico, l'artista ha utilizzato il Fior di Pesco Carnico, una tipologia brevettata dalle tonalità delicate (dal grigio, al rosa, fino al bianco), connotata da venature bianco avorio e grana grossolana, del quale Margraf detiene l’unica cava esistente al mondo.

La partecipazione alla Biennale d’Arte di Venezia rappresenta per Margraf un’ulteriore opportunità per diffondere a livello internazionale la cultura del marmo.

Lo stesso marmo Fior di Pesco Carnico è stato inoltre utilizzato per Arcolitico, l’opera monumentale ideata da Raffaello Galiotto: un arco parabolico alto 14,5 metri situato nella nuova Area Margraf di Gambellara, in provincia di Vicenza.