Gruppo Boero ed Expo 2020 Dubai fanno il punto sulla straordinaria avventura che vedrà l’Italia protagonista all’Esposizione Universale di Dubai, a un anno esatto dall’attesa inaugurazione

Si è tenuto ieri, primo ottobre, a Genova, presso il Salone Nautico, l’evento Colore, bellezza e innovazione. La rotta dell’eccellenza da Genova a Dubai che ha visto protagonisti il Gruppo Boero, e il Commissariato Generale di Sezione per l’Italia a Expo 2020 Dubai con l’obiettivo di raccontare come verrà valorizzata l’Italia e le sue eccellenze all’interno di un Padiglione narrativo’ di bellezza e innovazione sostenibile.

Proprio nel capoluogo ligure, nasce infatti  nel 1831 il Gruppo Boero, partner ufficiale del Padiglione Italia e che contribuirà a impreziosire di contenuti il claim scelto dal Commissariato Generale dell’Italia per Expo 2020 Dubai: La Bellezza unisce le Persone.

Il contributo alla bellezza da parte dell’azienda, oggi presente in 50 Paesi, si esprime proprio attraverso il colore.

Sono oltre10.000 i litri di prodotti impiegati per dipingere diverse parti che compongono la costruzione, a partire dai tre scafi che andranno a costituire il tetto della struttura e che, con i loro 2.100 mq, formano il tricolore più grande della storia d’Italia (leggi qui). Per questa simbolica parte dell’architettura, sono stati formulati un verde, un rosso ed un bianco che riproducono rigorosamente i colori ufficiali della bandiera italiana.

Sopra a questi colori sarà applicato un bianco perla trasparente, formulato ad hoc dai laboratori del Gruppo al fine di ottenere uno scenografico effetto di movimento della bandiera.

Per alcune parti interne, quali l’area vip, l’auditorium, l’Educational Lab e il foyer, procedono le attività di sviluppo di prodotti vernicianti ad alta sostenibilità, su cui si prevede l’utilizzo sperimentale di materie prime e pigmenti derivanti da elementi naturali e da scarti di lavorazioni alimentari: le neomaterie, come vengono definite dall’architetto Italo Rota, progettista del Padiglione Italia (insieme a CRA-Carlo Ratti Associati, con Matteo Gatto & Associati e F&M Ingegneria).

Oltre a Andreina Boero, Presidente di Gruppo Boero, e Marcello Fondi, Commissario Generale Aggiunto per Expo 2020 Dubai, all’evento di Genova erano presenti anche lo stesso architetto Italo Rota, che ha spiegato il progetto-installazione plastic free che sta prendendo vita a Dubai; Michele Viviani, Professore Associato DITEN Università di Genova e Presidente del Centro del Mare. Infine, Giovanni Soldini, skipper noto in tutto il mondo, che ha sottolineato quanto sia importante curare ogni dettaglio in mare, comprese le vernici ad alta prestazione prodotte dal Gruppo Boero per la sua barca Maserati, affinché si possano raggiungere i migliori risultati.

Il velista ha inoltre lanciato ufficialmente l’iniziativa social #Ilmiotricolore, con la quale il Gruppo Boero e Expo 2020 Dubai invitano tutti a condividere su Instagram  una foto del tricolore più bello e originale, andando così a creare un immenso Digital Wall che sarà visibile all’interno del Padiglione a Dubai.