Per realizzare la facciata della Biblioteca Comunale di Peccioli, lo studio Heliopolis 21 Architetti Associati si è affidato a Porcelaingres che ha realizzato un formato personalizzato delle grandi lastre in gres collezione Urban Great. Nasce un complesso green, come lo splendido paesaggio toscano che lo incornicia

Immerso nella splendida cornice della campagna toscana, lungo la direttrice che da Volterra conduce a Pisa, il nuovo complesso che accoglie la Biblioteca Comunale e Archivio “Fonte Mazzola” di Peccioli e comprende un centro culturale è costituito di due volumi: un vecchio edificio rurale di impianto ottocentesco e un ampliamento risalente ai primi del Novecento.

Per il restauro della facciata dell'edificio più recente, lo studio Heliopolis 21 Architetti Associati si è avvalso della collaborazione di Porcelaingres, brand di Iris Ceramica Group specializzato nella produzione di grès porcellanato di alta qualità che ha creato, su disegno del team pisano, un taglio custom delle grandi lastre di Urban Great, la collezione ispirata all'estetica contemporanea del cemento.

 

Pensato per dare vita a una posa che non offra una lettura dell’orientamento dei tagli e delle fughe, lo studio della geometria dei conci e il montaggio delle lastre in gres è stato personalizzato e realizzato con taglio a idrogetto da Porcelaingres su lastre di 6 mm di spessore.

La scelta materica della facciata ventilata viene enfatizzata dalle geometrie delle lastre e dal colore Sand, che si integra perfettamente al paesaggio circostante, dando vita a un volume dal grande impatto.

Realizzato in soli 7 mesi grazie alle più avanzate tecnologie costruttive, il complesso della Biblioteca Comunale di Peccioli ha una struttura in legno a fibre incrociate Xlam. È stato inoltre progettato per essere un organismo’ a consumo energetico zero, nel pieno rispetto della politica sostenibile per gli edifici recuperati e ricostruiti.

I materiali utilizzati per caratterizzare interni ed esterni sono coerenti con le logiche di contenimento energetico, in un'ottica sostenibilità ambientale. Le grandi lastre in gres porcellanato Porcelaingres, infatti, vengono realizzate in impianti a emissione zero e gli scarti di lavorazione vengono reimmessi nel ciclo produttivo, contribuendo a preservare la natura.