Olmar presenta il riscaldamento biogenetico: comfort, salute ed ecosostenibilità

Respiriamo 15 mila litri di aria in una giornata. Sono 15 mila buoni motivi per godersi l’aria pulita. Partendo da questa consapevolezza Olmar presenta l’ultima frontiera del riscaldamento domestico realizzato da generatori di energia a onde biogenetiche in grado di migliorare il benessere del vivere quotidiano. Il riscaldamento a raggi infrarossi lontani avviene per irraggiamento di onde biogenetiche a velocità della luce.

“Questa energia, emessa dal vetro”, spiega Marco Foscari Widmann Rezzonico, Ceo di Olmar, “viene assorbita da tutti i corpi solidi e dagli esseri viventi presenti nell'ambiente, viene percepita come condizione di tepore, trasmessa senza bisogno dell’aria che mantiene il suo equilibrio di umidità e temperatura senza sollevare polveri. Penetra nel corpo umano creando una piacevole sensazione di benessere termico. La prima sensazione che si prova entrando in una stanza riscaldata con energia biogenetica è di sorpresa: si avverte il calore ma non se ne comprende la provenienza”.

Una soluzione innovativa che permette di accompagnare ai benefici per la salute anche il risparmio, il rispetto dell’ambiente e la qualità dello stile domestico. Creare benessere termico senza riscaldare l’aria, significa mantenerne una temperatura costante in tutti i punti della stanza: pareti, pavimento e soffitto, il tutto con risparmio energetico per uno stile di vita ecosostenibile, la cosiddetta green attitude per chi si sente responsabile in prima persona della salvaguardia dell’ambiente in cui vive.