Nuova edizione della Fiera internazionale d'arte contemporanea di Bologna

BolognaFiere Padiglioni 15 e 18

dal 24 al 26 gennaio 2020

 

L’edizione 2020 di Arte Fiera si presenta ricca di novità su ogni fronte, a partire dal luogo: la manifestazione internazionale d'arte contemporanea si svolgerà come di consueto nel quartiere fieristico di Bologna ma nei padiglioni 18 e 15, di costruzione recente e dall’interessante struttura architettonica.

 

La 44a edizione di Arte Fiera, sotto la direzione artistica di Simone Menegoi con Gloria Bartoli, vedrà quest’anno la partecipazione di 155 gallerie, tra italiane e straniere: 108 nella Main Section, 20 in Fotografia e immagini in movimento, 8 in Focus e 19 in Pittura XXI; per un totale di 345 artisti coinvolti.

L’elenco degli espositori è disponibile al link: http://www.artefiera.it/arte-fiera/elenco-espositori-2020/9719.html.

Alla Main section si affiancheranno tre sezioni su invito

La principale novità è costituita da Pittura XXI, una sezione inedita nelle fiere d’arte in Italia e non solo, curata da Davide Ferripunterà la sua attenzione sul linguaggio oggi più dibattuto dell’arte contemporanea, la pittura, con l’obiettivo di offrire un panorama delle sue figure emergenti e mid-career a livello nazionale e internazionale.

La seconda novità è Focus, che prenderà in considerazione l’arte della prima metà del XX secolo e i Post-War Masters. La sezione sarà affidata di anno in anno a un curatore diverso; Laura Cherubini è la curatrice scelta per l’edizione di esordio, che si concentrerà sul rinnovamento nella pittura italiana tra la fine degli anni Cinquanta e la fine degli anni Settanta. 

Tornerà inoltre Fotografia e immagini in movimento: una vetrina dedicata a video e fotografia, pensati in stretto dialogo con gli altri linguaggi dell’arte contemporanea. La sezione è curata dalla piattaforma Fantom.

L’offerta del Public Program riconferma i format lanciati nel 2019.

Si ripresenterà quindi Courtesy Emilia-Romagna, curato quest'anno da Eva Brioschi, con la mostra L’opera aperta

Ritornerà anche il progetto Oplà. Performing Activities, a cura di Silvia Fanti (Xing), con performance degli artisti Alessandro Bosetti, Luca Vitone, Zapruder filmmakersgroup e Jimmie Durham.

Eva Marisaldi sarà invece l’artista protagonista di Arte Fiera 2020 con un’opera creata ad hoc. Il progetto Welcome si comporrà di due parti: una grande installazione all’ingresso della Fiera e un intervento diffuso in vari punti dei padiglioni e della città di Bologna.