Nasce a Milano, in via Lorenteggio, il quartiere generale di Vodafone Italia, un moderno complesso ecosostenibile di 67.000 metri quadri utili che ospiterà nella primavera del 2012 circa 3000 dipendenti. Il Vodafone Village è stato realizzato con una serie di accorgimenti ispirati alla sostenibilità, così da dimezzarne l'impatto ambientale: dal giardino fotovoltaico di 800 mq, capace di produrre piu’ di 80 Kw/ora, ad una centrale di rigenerazione da 3 Megawatt, ad uno speciale cemento fotocatalitico che permette l’abbattimento degli inquinanti organici e inorganici presenti nell’aria. L’innovativo complesso è costituito da tre edifici rispettivamente di 14, 12 e 10 piani destinati a uffici e da un quarto adibito a spazi collettivi. I tre corpi principali con le facciate completamente trasparenti, che ricoprono una superficie complessiva di 27.000 mq, si affacciano sulla piazza e si rispecchiano l’uno nell’altro come una cittadella, moderno “borgo” che si rifà alla più antica tradizione architettonica italiana senza disdegnare l'utilizzo delle più innovative tecnologie. Linee guida dell’intervento (esterni di P.R.Pe interni di Dante Benini), sono alcune tematiche che stanno particolarmente a cuore a Vodafone, da anni impegnata nell’attuazione di politiche di responsabilità sociale: innovazione, risparmio energetico, attenzione alla qualità del lavoro dei dipendenti e all’impatto ambientale.