PoliArt Contemporary di Milano dedica a Giuseppe Santomaso la mostra “L’astrazione emozionante – L’ultimo grande periodo 1980-1990”. Venti opere, tra tele, anche di grandi dimensioni e carte, scelte dall’ultima decade creativa dell’artista veneziano scomparso nel 1990.

Ognuna di queste opere è una lezione per un nuovo sguardo che l’artista impara. La presa diretta sulla realtà, per un artista che dalla fine degli anni Cinquanta ha scelto la via “astratta” dell’arte contemporanea, passa attraverso la trasposizione formale ed evocativa di un modo di esistere che si attua interamente nella ricerca poetica.

E il tema di questa mostra è proprio il chiaro evidenziarsi, nelle ultime inconfondibili opere, di quell’impegno: una sorta di costante continuità poetica, in grado di attraversare mezzo secolo di pittura.